Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

CULTURE. Un Pic che nus à dât ce tant

............

Rivâ a scrivi di une persone in pocjis riis al è pardabon dificil, tal câs di Pierluigi Visintin al è ancjemò plui limitât e insuficient, stant che salacor la carateristiche che si impareve di plui de sô figure di inteletuâl e di om e jere la straordenarie cuantitât di interès e di ativitâts. Daûr di ce che si pues viodi ancje de liste dai siei lavôrs publicâts, cualchi volte sot di pseudonims o dal anonimât, i siei interès a tocjavin temis diferents tant che la storie e la gastronomie, la leterature classiche e i zûcs di taule, la musiche e la enologjie, la politiche e il sport, la piture e il teatri… e dut cence nissune contradizion, anzit cuntune armonie che a ‘nd faseve un inteletuâl complet, ancje se mai sodisfat dal sô savê e simpri clamât de ricercje e de scuvierte, e une persone buine di judicâ cun ironie e cun simpatie la realtât e lis personis che al veve dongje.
In chest curt profîl si à di dî alc dal so sorenon, il Picchio, o cemût che si firmave cualchi volte par furlan il Pic: un sorenon che no sai cuant che si veve vuadagnât, ma che al someave nassût cun lui, di fat compagn dal uciel al bateve e al bateve simpri cuant che i tignive a une robe e nol molave di bati fintremai che no le otignive. E stant che la sielte dai siei interès e jere cussì largje, chest so bati compagn di un pic al jere ce che i permeteve di puartâ indevant lis sôs mil iniziativis, simpri plui di cualchidune tal stes timp: nol è in fin dai fats straordenari cjatâ personis poliedrichis e di tancj interès, ma sì che al jere scuasit unic di Visintin il no jessi dispersîf, il rivâ insom di dutis lis impresis che al tacave.
Un ultin coment, che za mi fâs lâ difûr dal spazi che o vevi par chest scrit, sul so rapuart cu la lenghe furlane: nol jere un furlanist militant, cundut che al capive e che al condivideve lis resons di tantis rivendicazions e che al rispietave cui che si impegnave cun plui convinzion in cheste bataie, ma ben al jere une persone che si jere tornade a svicinâ ae lenghe de sô famee e dal so popul plui di dut pe sô bielece e pes sôs pussibilitâts creativis. Di chest fat nus rive un messaç impuartant: che i militants a coventin par difindi un valôr, ma che dongje no puedin mancjâ chei che a gjoldin di chel valôr e che i dan plui vite ancje dome pal gust de bielece e de creativitât: ancje in chest il Pic nus à dât pardabon tant.
Sandri Carrozzo

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +