Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Pal furlan la emergjence e je la indiference

Fabian Ros

Za lu savevin, ma al è intai câs di emergjence che si evidenzie cun plui fuarce, trop grant che al è il nivel di considerazion che ur ven dât ae nestre comunitât. Lu vin za dit e lu vin constatât in altris ocasions ma al è juste apont in chescj moments di crisi che si viôt trop che lis istituzions regjonâls, dongje di mostrâ une totâl mancjance di sensibilitât, a rispietin dirits e leçs che a varessin di tutelâ un popul e la sô lenghe. Cundut che la comunitât furlanofone e rapresente la maiorance de popolazion regjonâl cheste si è viodude scancelade.
In cheste fase critiche – e cundut che al è previodût des leçs di tutele – no si è viodût nancje un cartel, no si è sintût nancje un comunicât informatîf scrit e pandût inte nestre lenghe.
◆ Fat dal dut ininfluent? Aspiet secondari rispiet aes problematichis in cors? Cuistion di ses dai agnui, intant che il mont al va sui paradôrs? A son altris prioritâts, vere?
Salacor al sarès il câs e il moment di fâ une riflession che e va un tic plui inlà di une reazion emotive e di piel.
Parcè che al è propit in chestis situazions di crisi che si misure il pês e il valôr che e à la autonomie di une comunitât. Al è li, in chei câs achì che si pues valutâ trop che al conte il Friûl e trop che al è in stât di fâ valê i siei dirits e in ducj i setôrs. Parcè che se e je vere che il mont al è daûr a mudâ (e no dome par colpe di un virus, intindìnsi) po ben, cence une autonomie di manovre, cence unitât o sin (e soredut, voaltris i sorestants di chenti, o sês) destinâts a sparî. Sì, parcè che chei che, cun bocje di ridi e cu la ande di chei che le san lungje, a pensin e a contindin che la cuistion de lenghe e sedi un fat secondari, par no dî nul, e che lis robis plui impuartantis a son altris, po ben che si ricrodin e che un doman no si dedin di maravee se a scugnaran domandâ il permès sul ce fâ e su cemût fâlu. Che no si dedin di maravee se a scugnaran lâ a Triest, a Rome o inaltrò cul cjapiel in man par domandâ par plasê intervents intai setôrs che ur competin. Parcè che cuant che si fâs di mancul de sô identitât no si à plui ni muse ni cjâf e al è juste par chel che il cjapiel si  scugne tignîlu in man. O vino di spietâ di viodi la espression che o fasarês cuant che si sintarês a dî che “a son altris prioritâts”?
◆ E duncje i “indiferents”, chei che a pretindin di “rapresentânus”, i sorestants di palaçs e chei di curtîl, chei che a san dut ma che a capissin pôc, al è miôr che si dedin une sveade e che a mudin ande, estri e filosofie. Parcè che a fuarce di ridi si finìs cu la bocje stuarte. ❚

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +