Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Gianpaolo Rinaldi e il so gnûf disc fat dut in Friûl

Alessio Screm
Gianpaolo Rinaldi Trio

Il pianist e composidôr pordenonês si conte dentri dal jazz

A l è di Pordenon, al è zovin, al sune il piano, diviersis tastieris e al compon. Al è dentri de musiche jazz, ma no i mancje une largje culture musicâl che de classiche e rive ae musiche nere e al rock, ancje se e je la musiche improvisade il so canâl espressîf privilegjât. Si clame Gianpaolo Rinaldi e al à a pene butât fûr il so ultin disc, il secont di protagonist, realizât cul contrabassist Mattia Magatelli e cul baterist Marco D’Orlando, furlans ancje lôr. Insiemi a son il Gianpaolo Rinaldi Trio e la lôr ultime aventure discografiche si intitule “Sapiens doesn’t mean sapiens”. Ven a stâi, “Sapiens – cuntun riferiment imediât al homo sapiens – nol vûl dî savint”. Un disc che al nas des riflessions sui resonaments dal filosof contemporani israelian Yuval Noah Harari su la evoluzion. A Rinaldi i ven di domandâsi se dutis lis consecuencis dal progrès dal om a son par fuarce positivis, se chei che o considerìn pas indevant a son cussì pardabon, se o sin tant evolûts come che o crodìn di jessi. Al rispuint cu la musiche, in vot tracis che a componin un album concetuâl indulà che chestis riflessions si misclicin ancje cun storiis gjavadis des sôs esperiencis personâls, sul sens de vite, su lis dificoltâts a decifrâsi, a capîsi, a intindi se stes e chei altris. Pagjinis di filosofie e di vite, insumis, dentri di pentagrams indulà che la dimension di improvisazion e la intese cui musiciscj che di tant timp a lavorin cun lui, si fasin un dutun che al devente art.
◆ Il disc al è stât realizât a Udin, tal Black Mirror Studios, regjistrât, mixât e masterizât di Francesco Marzona. Un prodot dut furlan, cu la presince ancje di un grant piano, un Fazioli jessût de preseade fabriche di Sacîl. Ancje la promozion e je opare di furlans, di bande di un circuit che si clame “The Artist Garage”, nassût in Friûl e cumò di nomee statâl, interessât ae promozion di zovins musiciscj di talent.
◆ Un album che al à però ducj i titui des composizions par inglês, parcè che e je cussì che dispès e funzione la veicolazion di cierte musiche come il jazz, ancje se nô o sin convints che magari titui e contignûts par furlan, o bilengâi, a podaressin vê plui prese e stimolâ miôr la curiositât e l’interès, stant che i autôrs dal progjet a son ducj di chenti. A ogni mût, il disc al è bielon, ben pensât, ben fat, ben sunât e al è di jessi contents di vê a cjase nestre musiciscj tant che Rinaldi e i siei colaboradôrs fedêi, bogns di esprimisi cun grandis capacitâts su gjenars e argoments une vore atuâi e stimolants.
◆ “Sapiens doesn’t mean sapiens” al è stât presentât ai 20 di Mai dentri dal festival pordenonês Jazzinsieme, e sigûr che dilunc l’Istât si varà mût di scoltâlu, dal vîf, par radio, sul web. Cui che al è interessât al pues lâ su lis pagjinis social e sul canâl Youtube di Gianpaolo Rinaldi par scoltâ cualchi anticipazion intai formâts video realizâts di Pablo De Biasi. Il formât fisic dal album si pues domandâlu sul sît internet wwww.gianpaolorinaldi.it, invezit il formât digjitâl si lu cjate in ducj i negozis dal web, come Spotify, Deezer, iTunes. ❚

(L)Int Autonomiste / Un popul cence plui vôs in cjapitul

Dree Valcic
✽✽ Nol è par fâmi i fats di chei altris, ancje se o sai benon che ae fin in ogni câs i efiets a saran deleteris ancje pai furlans, ma o crôt di interpretâ un sintiment slargjât e un dubi gjenerâl, domandantmi parcè che a àn fat colâ Draghi. No si trate, che al sedi clâr, […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / LA PATRIE DAL FRIÛL AL SALON DAL LIBRI DI TURIN

Walter Tomada
Dai 19 ai 23 di Mai no steit a cirînus, noaltris de “Patrie”: no sarin in Friûl, ma inaltrò.◆ No, no lìn in esili. Pal moment, jessi “furlans che no si rindin” nol è ancjemò une colpe. Salacor lu deventarà, ma pal moment o podin jessi “libars di sielzi” di lâ in “mission”. Une mission […] lei di plui +