Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

ZODIAC FURLAN. Leon

............

LEON
Nassûts jenfri i 23 di Lui e i 22 di Avost
Segn di aghe (no, no, o stavi dome mateant: al è un segn di tiere come ducj i segns furlans)
Proverbi: Miôr cent dîs di leon che une dì di leon.
Il leon al è il re di ducj i animâi, juste? No, naturalmentri.
Pai furlans, l’unic vêr re dai animâi al è il purcit. Duncje, al contrari di chei altris leons, il leon furlan nol è ni egocentric, ni masse sigûr dal so fat. Anzit: al stâ li, un pôc in bande, savint che nol rivarà mai a jessi il numar un, parcè che un Sant Denêl o un speck di Sauris de sô cuesse no si rivarà mai a tirâju fûr.
Jessint un leon, però, al è famôs par jessi braurôs, tant braurôs che nol à pôre nancje di lâ cuintri dai telegjornâi e lâ al mâr jenfri lis dôs e lis cuatri.
Tant braurôs che al è bon di cirî parcament in plen centri di Udin in timp di Friuli Doc.
Tant braurôs che une volte un leon al è jentrât in curve Nord al Friuli cu la maie rosse alabardade.
Il segn dal leon al è dominât dal soreli, tant che i buteghîrs di Lignan. Cheste carateristiche e spieghe avonde ben parcè che in Friûl i leons no son dispès in buine forme. Cun di plui, il leon al ten un grum ae sô “criniere”, e cun dute la ploie che al cjape, al è plui facil cjatâ un triestin che al lavore di domenie che petenâ i siei cjavei.
Ve chi il cuadri de situazion: in struc, jessi un leon in Friûl nol è propit come jessi un leon te savane, al è plui come jessi une vacje intun gjalinâr, o un forest (come un dal Venit o de Lombardie) in Cjargne.
La costelazion dal Leon no si le viôt tal cîl dut l’an. Se tu le cjatis a est pôc dopo dal tramont, al vûl dî che e sta rivant la Primevere. Se tu le viodis prime dal tramont, tor misdì, al vûl dî che tu âs parât jù masse Tocai.
Sport: Ogni dì, un leon al jeve e al sa che al à di cori plui svelt dal tapis roulant. Ma prime visiti di impiâlu.
Bêçs e vacancis: la miôr soluzion par preservâ tacuin e polse? Il zoo di Lignan. Par ducj i leons, mangjâ e durmî a gratis. Dome un difiet: pocje privacy. ❚
Bete di Spere

L'editoriâl / Macroregjons, une oportunitât di racuei

Alessandro Ambrosino - Graduate Institute, Gjinevre
Lis strategjiis macroregjonâls a son la ultime “invenzion” UE par favorî la cooperazion teritoriâl. Trê di cuatri si incrosin in Friûl Intai ultins agns, la Union Europeane si è sfuarçade in maniere vigorose di vignî dongje di plui ai citadins e – su la fonde di chest cambi di rote – e à ricognossût une […] lei di plui +

La tiere e la grepie / 2022: An internazionâl de pescje artesanâl e de acuiculture

Adriano Del Fabro – diretôr dal bimestrâl “SoleVerde”
Par une economie blu simpri plui sostignibile Lis Nazions Unidis a àn declarât il 2022 “An internazionâl de pescje artesanâl e de acuiculture” (Iyafa 2022), rimetint ae Fao il coordenament des ativitâts di sensibilizazion sul teme.◆ Il pes, i moluscs, i crustacis e lis alighis a son part ad implen des dietis, des ereditâts culturâls […] lei di plui +

Il numar in edicule / Jugn 2022

Dree Venier
Jugn 2022 – L’EDITORIÂL. La multiculturalitât e valorize il grant e il piçul / (L)INT AUTONOMISTE. Il pericul centralist al è tal Dna dai partîts talians / PAGJINE 2 – LA STORIE. Di Udin a Pesariis par promovi la mont e i prodots furlans / INT DI CJARGNE. Aziende Agricule Rovis Sabrina di Davài di […] lei di plui +