Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

SPECIÂL. Une editorie che e cjale aes lidrîs

............

Che Tellini al fos un om cun grancj interès e plen di iniziativis si lu viôt tai scrits che i son stâts dedicâts in chest gjornâl, e fra lis sôs tantis iniziativis si pues ancje cjatâ chê di editôr di un gjornâl che si clamave “Patrie Ladine”.
Pûr jessint a stâ lontan dal Friûl, o ben a Bologne, il so interès pe tiere di cjase al jere cussì fuart di meti in pîts tal 1921 une riviste scrite par furlan e dedicade ae ladinitât dal Friûl.
Po dopo il timp al è passât, al è cambiât il secul e parfin il mileni, e vuê o cjatìn inmò un gjornâl che al è dedicât ae ladinitât dal Friûl, ven a stâi il sfuei mensîl “Ladins dal Friûl”, publicât in Cjargne.
Bielzà di dîs agns in ca Renzo Balzan, che dal gjornâl al è il fondadôr e il diretôr responsabil, al puarte indevant cui editôrs Associazion Culturâl “Friûl tal Nord” prime e “Cjargne Culture” daspò, un lavôr precîs e puntuâl di comunicazion, informazion e culture in mert ae minorance celtiche dai Ladins de Furlanie, cussì come che al è scrit tal sottitul dal gjornâl.
Un lavôr dal sigûr grivi, chel di puartâ indevant un gjornâl sui “Ladins”, ma che al è siôr di sodisfazions, e che al poie lis fondis su cuatri cjantons di regulis ben definidis, vâl a dî: scrivi il gjornâl simpri e dut par furlan; rinunciâ a contribûts publics par no vê sotanancis viers cualchidun; stampâ e spedî il gjornâl in propri par ridusi i coscj di realizazion; mantignî e infuartî i leams cui “parincj” ladins des Dolomitis e dai Grisons.
Robis di altris timps! Nol è facil cjatâ in dì di vuê une realtât cussì volenterose che in dîs agns e à publicât 120 numars dal gjornâl, cressint di an in an fintremai a rivâ ae grande difusion on-line sul sît  www.ladinsdalfriul.eu.
Di Tellini in ca i timps a son une vore cambiâts, ma al è biel viodi che intune distance cussì grande sedi di lûc che di agns, ciertis robis a son simpri avuâls, o miôr che a àn alc in comun, ven a stâi la volontât di comunicâ te proprie lenghe, il sens di partignince a di un grup etnic, il plasê di lavorâ pe cressite de comunitât, la vocazion di impegnâsi pe autonomie de proprie tiere.
Dutis robis che ancje cul passâ dal timp a restin vivis in gracie de lôr samence, une pivide piçule e ninine che si clame Friûl.
Luca Zoratti

Stin dongje ae Patrie

Redazion
La seconde edizion de manifestazion “Stin dongje ae Patrie” e rapresente un moment di incuintri e di solidarietât cul mensîl “La Patrie dal Friûl”, gjornâl scrit fûr par fûr in lenghe furlane fintremai dal lontan 1946. Inte serade, che e sarà presentade dal diretôr Walter Tomada e di Serena Fogolini, si daran la volte musiciscj, […] lei di plui +