Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

PIRULIS DI MUSICHE. A Fors Disore, omaç a Giovanni Maria Anciuti

Alessio Screm

La cuinte edizion dal festival
che al puarte il so non

Al è dedicât al “Stradivari cjargnel dal oboe”, il fornês Giovanni Maria Anciuti, nassût a Fors Disore tal 1674 e muart a Milan tal 1744, il festival Anciuti, che al cjape propit il so non. Lui, il mestri costrutôr di struments a lenghete dople stimât in dute Europe, creadôr di manufats rafinâts che cumò a son conservât in impuartants museus europeans – tant che il Victoria and Albert Museum di Londre e il museu Sforzesc di Milan, che a custodissin ancje esemplârs dal so oboe speciâl in avoli, une raritât – al ven onorât e studiât graciis a cheste rassegne direzude di un pont di viste organizatîf dal oboist furlan Enrico Cossio e, par ce che al tocje l’aspiet artistic, di dal prin oboe solist de orchestre nazionâl di Sante Cecilie Paolo Pollastri.
◆ L’Anciuti al è un festival che al rive chest an ae sô cuinte edizion, e che si ten in forme simpri plui largje e inclusive. Dopo dai apontaments dai mês a pene passâts, in chest Avost, ai 4, inte frazion di Cele, al è protagonist il duet Anamorphoses, cul oboist e sassofonist Jonathan Mauch e Maxime Perrin ae armoniche. Ai 26 di Avost, aes 20.30 a Fors Disore, a sunin i francês Les Hautbois De Metz, direzûts di Serge Haerring; invezit, ai 27, inte glesie di Sante Mari Assunte si esibìs il grup strumentâl Le Petite Écurie. Inmò sore, dai 20 ai 22 al cjape il “la” il progjet “Reeds’n Kid”, un meeting internazionâl pai zovins apassionâts dai struments a lenghete dople: oboe e fagot. Un progjet destinât ae zoventût e che si ten te Anciuti Academy, dai 23 ai 28 di Avost: une masterclass di cjamare cui prins solist di orchestris impuartantis. Dutis lis informazions su anciutimusicfestival.it  ❚
A.S.

L’EDITORIÂL / Jù lis mans dal Tiliment

Walter Tomada
Traviersis, cassis di espansion, puints e viadots autostradâi, potenziament dal idroeletric: al mancje dome di metisi a sgjavâ cu lis trivelis par cirî gas o petroli! Ma parcè il Tiliment, che tancj studiôs a stimin jessi l’ultin flum salvadi de Europe, isal sot di dutis chestis menacis, invezit di jessi tutelât e protet cemût che […] lei di plui +

(L)Int Autonomiste / Cui aial pôre de “Cuistion furlane”?

Dree Valcic
✽✽ No ven plui nomenade, sparide dai radars dal dibatiment politic e culturâl. Di “Cuistion furlane” no si ’nt fevele plui. Di cent agns incà e esist chê meridionâl, cjare a Gramsci, e su chê miârs e miârs di students a àn fat tesis di lauree, a son stadis fatis ancjetantis cunvignis, ogjet di ogni […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La “bufule meloniane” e la autonomie inte glacere

Walter Tomada
“Si sin indurmidîts furlans, si sin sveâts melonians”: cun chestis peraulis un cjâr amì al à strent intun sproc sintetic il sens des elezions politichis che pardut a àn viodût a vinci fûr par fûr ancje chenti Fratelli d’Italia, il partît di Giorgia Meloni. Di storic i ai rispuindût che 100 agns fa une dì […] lei di plui +

La anteprime / Cors di furlan par gjornaliscj: consegnâts i atestâts

Redazion
Ai 27 di Setembar, te sede di Udin de Regjon Autonome Friûl-Vignesie Julie, a son stâts consegnâts i atestâts ai vincj gjornaliscj che a àn partecipât al prin cors di lenghe furlane inmaneât de ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane e dal Ordin regjonâl dai gjornaliscj. La consegne dal document ai professioniscj de comunicazion […] lei di plui +