Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

MUSICHE. Ferigo al cjante inmò

............

Di lui si è dit tant. Ma tant al è ancjemò di dî. O fevelìn di Giorgio Ferigo, miedi, scritôr, storic, cjantautôr e di plui, riferiment impressindibil pe musiche furlane. Daspò de sô muart tal 2007, la sô grande produzion e je tes mans de omonime Associazion cun sede te “Cjasa dal Botêr” di Comelians, volude dai amîs e colaboradôrs, 200 socis, che a àn vût il mert di meti adun e rindi consultabil l’archivi di Ferigo. E che, daspò dal progjet “Grops – Il mecanismo e las ripetizions” (Nota), al è daûr a lavorâ suntune gnove inziative: «O stin cirint di meti adun i trê discs dal Povolâr Ensemble. O volìn riproponi cheste produzion intune uniche sede», al à dit Claudio Lorenzini, president de Associazion, «e dopo magari zontâ un disc di inedits, fotografiis, intervistis e presentazions di Giorgio, materiâi che a podin mostrâ ce che e je stade chê esperience li, che no jere nome circoscrite a la musiche». Un cofanet cu la riedizion des trê storichis incisions di Ferigo cul Povolâr, ven a stâi “Il timp das radîs” (1980), “Cjamp dai pierdûz amôrs” (1983) e «Notgrops” (1987). Cui che al ves fotos, videos, manifescj, articui di gjornâl o altris testemoneancis al pues scrivi a tonizogno@tin.it e pzanc@mac.com. Ma parcè la dibisugne di tornâ a meti tal marcjât la produzion di un artist che al à un timp, la fin dai agns Setante e la metât dai agns Otante, e une coordinade gjeografiche cussì specifiche come la Cjargne? «Al è za di un pôc di timp che nus domandin di podê comprâ chei discs che no son plui», al spieghe Lorenzini, «ma in ogni mût, il lavôr di Giorgio come autôr di cjançon al è cetant fondamentâl che nus pâr just riproponilu e cirî di sparniçâlu plui a larc, magari provant a fâlu cognossi ancje a cui che Giorgio nol à vût la pussibilitât di cognossilu di persone e nancje di scoltâlu in vite». A son propit i zovins a fâ proprie la grande ereditât di Giorgio, baste visâsi ce che al è stât il conciert omaç pai siei 60 agns: da “Jerbata” cjantade dai Arbe Garbe a “La sô puema” in version rap cun Dj Tubet, par fâ doi esemplis, a son i gnûfs grups di musicicscj furlans a rindi atuâl la sô opare ancje vuê. Cun cheste ultime inziative, al conclût il president de associazion, «o cirìn di meti dongje cui che al jere, cui che al è e cui che al sarà Giorgio Ferigo». www.giorgioferigo.net
Natascia Gargano

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +