Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

“Maraveis in sfrese” al Mittelfest

............

La ricjece di art e di culture di un teritori, di un popul, si pues contâle cuntun event curt, siôr, tant che un viaç inte bielece che al met insiemi formis diviersis di art. Cussì al nas il spetacul “Maraveis in sfrese” che, in prime assolude, al sierarà il Mittelfest, domenie ai 21 di Lui, aes 10 di gnot, in Place dal Domo a Cividât (tal câs di brut timp, inte Glesie di S. Francesc).

Midiant de fusion di musiche, leterature, light design, videoart e documentazion pitoriche, “Maraveis in sfrese” – une produzion ARLeF-Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, e Mittelfest, cu la colaborazion di Fondazione Friuli -, al vûl trasmeti, par moments epocâi e apicâi, la fuarce espressive di cualchidun fra i musiciscj e i artiscj furlans plui impuartants, sedi dal passât che contemporanis.

Il percors, che al partìs cu la sigle dal epic “Imni dal Friûl” di Valter Sivilotti, al passe fûr pe storie de musiche furlane cun composizions di Jacopo Tomadini, Alfredo Scannact (pseudonim di Francesco D’Altan) riviodût di Daniele Zanettovich, Adriano Galliussi, Albino Perosa. Si passe dopo ae contemporaneitât cul stes Zanettovich che al gjenere une composizion di un teme aquileiês, Alessio Venier, suntune poesie di Angelo Pittana (Agnul di Spere), e Federico Gon che al ricree i temis gjavâts dal “Libro de’ balli” (1578) dal musicist dal tart Cinccent Giorgio Mainerio. Si va indevant cuntune prime assolude di Renato Miani – “Steles cidines” dal poete Umberto Valentinis – par sierâ chest viaç di art cu lis composizions di Cecilia Seghizzi, “Luna” (par corâl, su lirichis di Biagio Marin), in coincidence dai 50 agns che l’om al è rivât su la Lune; e po si scoltaran lis oparis di Gianfranco Plenizio (autôr de colone sonore di “E la nave va” di Fellini e diretôr di orchestre par Billy Wilder e Brian De Palma) e dal compositôr cec Antonín Dvořák (cuntun toc des “Danzis slavis”, in onôr dal Friûl, puarte di orient).

I tocs a son leâts fra di lôr di framents curts in lenghe furlane (cun sottitui) e a son insiorâts de proiezion animade di imagjins des oparis di grancj artiscj che a van dal Pordenone a Giovanni da Udine, di Cameo ai Tiepolo, di Colavini a Napoleone Pellis, dai Basaldella ai Ciussi, Zigaina, Bront, Cragnolini, Celiberti (la plui part gjavadis fûr de colezion preziose de Fondazione Friuli). Dilunc dal event, un spetacul di lûs al da une dimension oniriche e sospindude ae serade cul contribût, sul plan naratîf, dai tescj meditâts in lenghe furlane di Carlo Tolazzi.

Cun: Orchestra giovanile Filarmonici Friulani, direzude di Walter Themel; Nuovo AuriCorale Vivavoce, direzût di Monica Cesar; Matilde Ceron. Direzion artistiche di Marco Maria Tosolini; videoimagjins di art di Federico Mazzolo; vôs che e recite, Chiara Donada.

Informazions e prenotazions al numar 0432/734316 e sul sît www.mittelfest.org

par cure de redazion

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +