Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

LA VÔS DE CISL. Novitât istât 2013: incentîfs fiscâi par lavôrs di ristruturazion e par intervents di miorament de eficience energjetiche

............

Cu la leç dai 3 di Avost dal 2013, n. 90 (conversion dal Decret Ecobonus), al è stât potenziât il regjim atuâl di detrazion fiscâl dal 55% pai intervents di ricualificazion energjetiche dai edificis (che a sedin o no par ûs abitatîf), scjadût ai 30 di Jugn passâts. Pes spesis sostignudis dai 6 di Jugn ai 31 di Dicembar dal 2013, si podarà otignî une detrazion fiscâl dal 65% invezit che dal 55%. I lavori interessâts a son: sostituzion sieraments, instalazion panei solârs, sostituzion implants di climatizazion invernâl e in gjenerâl ducj i intervents di ricualificazion energjetiche dal edifici (par esempli, il capot termic).
Cu la stesse leç al è stât prorogât il bonus pes ristruturazions al 50%, cuntun tet massim di 96.000 euros, fin ai 31 di Dicembar dal 2013. Al rivuarde cualsisei spese pe manutenzion straordenarie e pe ristruturazion dai edificis di ûs abitatîf (escludûts i imobii di ûs comerciâl e produtîf).
Une altre novitât sostanziâl e interesse la estension dai 6 di Jugn ai 31 di Dicembar dal 2013 de detrazion IRPEF ancje pal acuist di mobii e di grancj eletrodomestics di classe energjetiche no inferiôr a A+ (A pai fors) finalizâts al furniment de abitazion ogjet di ristruturazion, te misure dal 50% fin a un impuart massim di spese di 10.000 euros. Par imobil ogjet di ristruturazion si intint l’imobil li che si sta za usufruint de  detrazion dal 50%. Di fat, lis spesis par comprâ i mobii o i eletrodomestics a àn di jessi cjapadis dentri tal periodi che al va de date che a tachin i lavôrs di ristruturazion ae date di fin dai lavôrs, eventualmentri comunicade al Comun. Nol covente invezit che i mobii o i eletrodomestics comprâts a coventin par furnî la part di cjase ristruturade. Cussì, se par esempli o ristruturi il bagn, o pues detrai l’acuist di mobii pal salot e pe cusine.
In ducj i câs, la detrazion dal 65% e dal 50% e va dividude in 10 cuotis anuâls di impuart compagn.
Ultin recuisît impuartant par usufruî di dutis chestis detrazions, al è l’oblic di fâ il paiament des faturis midiant bonific bancjari “speciâl” (definît “bonifico parlante”), li che si lei la leç di riferiment, il codiç fiscâl di cui che al detrai la spese e il codiç fiscâl/partide iva dal furnidôr, pene la decjadence dal benefici.
Dopo dai 31 di Dicembar dal 2013 e tornarà in vore la normative precedente che e permeteve dome la detrazion al 36% in 10 agns des spesis pe ristruturazion e pe ricualificazion energjetiche, cuntun tet massim di 48.000 euros.  ❚
Mariannina Rocco, *Responsabile fiscâl dal CAF CISL di Udin

L'editoriâl / Macroregjons, une oportunitât di racuei

Alessandro Ambrosino - Graduate Institute, Gjinevre
Lis strategjiis macroregjonâls a son la ultime “invenzion” UE par favorî la cooperazion teritoriâl. Trê di cuatri si incrosin in Friûl Intai ultins agns, la Union Europeane si è sfuarçade in maniere vigorose di vignî dongje di plui ai citadins e – su la fonde di chest cambi di rote – e à ricognossût une […] lei di plui +

Il numar in edicule / Jugn 2022

Dree Venier
Jugn 2022 – L’EDITORIÂL. La multiculturalitât e valorize il grant e il piçul / (L)INT AUTONOMISTE. Il pericul centralist al è tal Dna dai partîts talians / PAGJINE 2 – LA STORIE. Di Udin a Pesariis par promovi la mont e i prodots furlans / INT DI CJARGNE. Aziende Agricule Rovis Sabrina di Davài di […] lei di plui +