Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

LA INTERVISTE. La cuintrivôs: il decret Calabrò

............

Il senatôr Raffaele Calabrò (elet intes filis dal PdL e cardiolic dongje de Opus Dei) al à firmât une propueste di leç cun normis su «disposizions in materie di aleance terapeutiche, di consens informât, e di declarazions anticipadis di tratament» (scurtât in «DAT», ndr).
Il test al è publicât ae pagjine www.lucacoscioni.it/pdl-test-bio.
Intai prins trê articui, si delinein i fins de propueste di leç che e vûl garantî la inviolabilitât e la indisponibilitât de vite umane, e ancje la tutele de salût, tant che dirit fondamentâl dal citadin e de coletivitât. Ai articui 2 e 3 si precise la improibizion di ogni forme di eutanasie ative e di suicidi assistût, e ancje la improibizion di formis di acaniment terapeutic. Al art. 4 si regole il consens informât che al pues jessi revocât simpri, ancje dome in maniere parziâl.
L’art. 5 al dissipline i contignûts e i limits des DAT che, midiant di chês, il declarant al esprim il so orientament sui trataments medics sanitaris e di fin di vite, in prevision di une future pierdite de capacitât di intindi e di volê. Si sclarìs, cun di plui, che il redatôr al pues manifestâ la sô volontât su chei trataments terapeutics sanitaris che lui, in stât di plene capacitât di intindi e dopo informazion cliniche complete, al è legjitimât de leç a someti al propit miedi curant. Al risulte che intal test no puedin jessi metudis indicazions pe eutanasie ative o omissive. Si specifiche, duncje, che la idratazion e la alimentazion artificiâl, stant che a son formis di poie vitâl, no puedin jessi ogjet di declarazions anticipadis. Si determine ancje che la DAT e cuiste eficacitât dal moment che il pazient in stât neurovegjetatîf al sedi incapaç di intindi e di volê. La valutazion dal stât clinic e tocje a un coleç formât di cinc miedis.
Ai articui 6, 7 e 8, si aferme che la DAT e vedi di jessi metude in forme scrite, di persone maiôr di etât, te plene capacitât di intindi e di volê, e acetade di un nodâr a titul gratuit. La DAT, simpri di podê revocâ e modificabile, e à validitât di trê agns, tiermin che, di là di chel, e piert ogni eficacitât. L’art. 7 al previôt la nomine di un fiduciari che si impegne a fâ in maniere che si tegni cont des indicazions sotscritis dal pazient. L’art 8 al garantìs al miedi la pussibilitât di no osservâ lis DAT tal câs che no sedin plui corispondentis ai disvilups des cognossincis tecnichis sientifichis e terapeutichis, motivant la decision inte cartele cliniche. Si fisse ancje che intal câs di controversie tra il fiduciari e il miedi che al cure, la cuistion e sedi sometude ae valutazion di un coleç di miedis. Chel parê nol è vincolant pal miedi curant.
Ai arts 9 e 10, si regole la ipotesi di contrast tra sogjets parimentri legjitimâts a esprimi il consens al tratament sanitari, fissant che la decision e je cjapade, su istance dal public ministeri, dal judiç tutelâr o, in câs di urgjence, di chest ultin, sintût il miedi curant. Intes disposizions finâls e je previodude la istituzion di un regjistri des DAT.

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +