Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

LA FABRICHE DAI… LIBRIS. Vivarositât continue

............

AA.VV. La comugne, numars 21 e 22
Se o pensìn che il prin numar (che nol è il numar un, ma il numar zero) al è dal 1997, no isal un piçul miracul di viodile ancjemò vive e vivarose? A son vincjedoi numars che si zontin a chei altris siet plui un de prime schirie.
Une riviste di leterature furlane no pues mancjâ a une lenghe che e vûl vivi e che e vûl cressi.
La tipologjie e je chê o cognossin: une part scrite e une part grafiche che, intal numar 21, e je dedicade ai fumuts, chei des contis del premi Friûl 2010 e, intal 22, a fotografiis di feminis, massime anzianis, che Aldina Di Stefano (che e presente ancje la sô vore intun curt articul) e à scatadis in diviersis bandis de Europe.
Il teme condutôr dal numar 21 al è chel joibe grasse dal 1511.
Puntiljose la ricostruzion che al fâs Carli Pup dal contest storic che al puartà al famôs riviel popolâr (che, darest, cui che al à let il volum Venezia Giulia. La regione inventata, al cognosseve benzà).
Ducj chei altris articui a riclamin acjadiments storics, in maniere direte (Sdrondenadis di Gianfranco Pellegrini) o ben indirete, tant che une des contis pluis bielis di Novella Cantarutti (I cjans di gnot) e Trebuchel di Checo Tam.
Alessandra Kersevan e tradûs une conte dal autôr american di fantasience Robert Scheckley. E ancje culì il teme al è chel de prepotence dai fuarts cuintri i debui.
A completin il numar un articul di atualitât gjavât dal Corriere della sera e un toc firmât Jo, chel e chel altri. Lei par capî di ce che al si trate.
Il n. 22 al presente trê contis, une di un cence non, une intun stîl plui sul classic di Fabian Ros e une plui sul moderni di Massimo Govetto.
Il toc fuart al è un saç di Sandri Carrozzo, che za il so titul al pant a clâr la complessitât dai temis tocjâts: Odissee di De Maglio e Tolazzi tal spieli di Pasolini – Contrascj e contradizions leterariis tra coinè e varietâts e tra lenghe e dialet. Il riferiment, naturalmentri al è a la rapresentazion de Odissee par furlan, stade intal teatri gnûf Zuan di Udin ai 20 di Avrîl dal 2010. Se al è stât un plasê viodi un poeme fra i plui grancj de leterature mondiâl recitât par fulan, la analisi critiche di Carrozzo nus fâs lâ un tichinin plui in drenti intes robis. E al so judizi che si sedi tratât di une ocasion mancjade, magari cussì no, no si pues dâi ducj i tuarts. ■
Laurin Zuan Nardin

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +