Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

La crisi viodude di bande des feminis

............

Al capite dispès che mi domandin, stant che o soi une sindicaliste femine, se in Friûl la crisi e à colpît di plui lis feminis o i oms, par ce che al tocje il lavôr. A vuelin savê, duncje, se a son di plui lis feminis a vê pierdût il lôr lavôr e a jessi metudis in casse integrazion, e v.i.
I numars a disin che il tas di disocupazion des feminis al è plui alt, sedi in Regjon che in Provincie di Udin. Il probleme, di fat, al è che za prime de crisi lis feminis ocupadis a jerin di mancul e che la crisi, dal manifaturîr prime e dai servizis dopo, e à falcidiât lis bassis professionalitâts che a son, magari cussì no, prerogative des feminis.
A tantis di chês che a son inmò ocupadis al è stât imponût, simpri par efiet dal câl dai volums produtîfs, il timp parziâl “obligatori”, ridusint in chest mût ancjemò di plui la lôr paie za plui basse, ancje a paritât di oris lavoradis, di chê dai coleghis oms.
La flessibilitât, e duncje ancje il timp parziâl, diventie pussibile dome cuant che e covente aes impresis? Si, in maniere palese. Lis aziendis a continuin a no capî, o a fâ fente di no capî, che pes feminis al è indispensabil vê un orari di lavôr elastic par conciliâ il timp di lavôr cun chel de proprie vite familiâr. A dî il vêr, nancje lis struturis publichis locâls, par esempli lis scuelis di ogni nivel, a àn oraris “friendly” (amichevui) pes feminis e lis fameis, stant che i oraris a son pensâts une vore pai operadôrs e pôc pai utents! Chest, dal sigûr, al penalize prin di dut lis feminis lavoradoris che su chês, come che si sa, al cjame ancjemò dut il lavôr di pulizie de cjase, di cure e di assistence dai familiârs.
In Friûl, di cualchi an, a son simpri plui numerosis lis feminis che a fasin lis feminis di servizi o lis badantis e che duncje, li di altris fameis, si ocupin dai lavôrs di pulizie, cure e assistence. Al ven iniment, in maniere spontanie, di cuant che lis fantatis e lis feminis furlanis – e a jerin i agns no lontans ’50 e ’60 – a levin “a servizi” tes fameis sioris de Penisule. Vuê, almancul, e je ricognossude la dignitât di chel lavôr ma al è sigûr retribuît mâl e dispès al ven fat in neri.
Tra i zovins, po dopo, la disocupazion tra oms e feminis e je sù par jù compagne. E e je alte. Tant alte. Masse alte!
O vuei visâ che lis feminis, in medie, si diplomin e si laurein di plui, in mancul timp e cun miôr risultâts. Intal mont dal lavôr, però, a restin intatis lis barieris culturâls che lis penalizin e la crisi e va a pericul di sverdeâ il mai cidinât e tant superficiâl e vagolât lûc comun che i “pôcs” puescj di vore disponibii a vedin di jessi dâts ai oms paris di famee, intant che lis feminis, in fin dai fats, a puedin stâ cun trancuilitât a cjase.
Ancje intal nestri Friûl, di fat, al tocje impegnâsi par che cheste crisi economiche interminabile no fasi torna indaûr la cundizion des feminis inte famee, intal lavôr e inte societât. Che si finissi, infin, di dî che se une femine e vâl e à la stesse pussibilitât di un om, che no servissin leçs a poie des feminis (cuotis rose). La storie, la atualitât e i numars frêts a disin che nol è par nuie cussì, e che ancje intal civîl Friûl al è ancjemò tant, ma tant di fâ. ❚
Iris Morassi, La Segretarie Regjonâl USR CISL Friûl Vignesie Julie

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +