Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

ATUALITÂT. In Sardegne, la gnove Republiche che e fâs mâl di stomi ai talians

............

Ae fin di Avost une notizie e à fat scjas sui gjornâi, massime tant che curiositât. Salvatore Meloni, indipendentist storic sart, al autoproclame la creazion de gnove Republiche di Malu Entu. Il non al ven de isule Malu Entu (par sart isule dal aiar/svint trist) che i talians a àn voltât in “dal mâl di stomi” (isola Mal di Ventre). Il teritori nol è cuissà ce grant: 81 etars di une isulute a 4 miis de cueste di Oristan. Uficialmentri di proprietât di un inglês, Rex Miller, cumò Meloni al pretint di vêle sô par usucapion, par vie che di passe 20 agns lui e altris indipendentiscj le ocupin e le curin.
Pe autoproclamazion, il gnûf cjâf di Stât al à convocât nome gjornaliscj dal forest, sentât intune cjadree di plastiche sot di un arbul spelât. Ricevude ancje la “visite” dai polizais de Digos, Meloni al à spedît une note di proteste al prin ministri talian Silvio Berlusconi «per gli atti intimidatori avvenuti il 26 agosto all’imbrunire, quando alla nostra Repubblica Malu Entu si è avvicinata una motovedetta della Guardia costiera (…)». Une copie de proteste e vignarà spedide par cognossince al Segretari Gjenerâl dal Onu Ban Ki-Moon.
Salvatore Meloni da Terralba, camionist, 65 agns, cognossût di ducj tant che “Doddore”, al à dedicât i miôrs agns de sô vite ae indipendence de Sardegne. Al è stât condanât a nûf agns di preson par “complot separatist” dopo l’arest, ai prins di Zenâr dal 1981, subit daspò di un atentât cuintri il Comant militâr de Sardegne a Cagliari.
Simpri in chei agns al riscje di murî in preson, cuant che al fâs un siopar de fam di 5 mês e 14 dîs, blocât di un judiç che al impon la alimentazion sfuarçade: «O stavi lotant come l’irlandês Bobby Sands, muart di inedie te preson di Belfast», al à vût dit.
Al veve zurât ai familiârs che no si sarès plui ocupât di politiche fintremai che nol fos rivât a 65 agns. Cumò al è rivât insom ae promesse e al à dât vite a un partît, il Par.i.s. Partidu sardu pro s’indipendentzia. «Come se o tornàs a tacâ une altre vite», al à declarât. Le tache di president de Republiche: une cjarie che pardabon no pâr mâl.
Dree Venier

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +