Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Un jutori concret pe Crôs Rosse di Palme

Piero Cargnelutti

Un minibus a disposizion de Crôs Rosse Taliane di Palme par rivâ adore a sigurâ i traspuarts des personis cun disabilitât. L’invistiment al è stât pussibil in graciis dal contribût de Fondazione Friuli al grup di volontaris de citadine stelade che in cheste maniere a podaran vê a disposizion un mieç che al rint plui facil il lôr lavôr a servizi de comunitât, e in particolâr pes personis cun dificoltât di deambulazion. Cui fonts de fondazion si à di fat comprât un minibus Fiat Ducato polifunzionâl.
◆ Il veicul al è stât screât ai 3 di Otubar te sede de Cri palmarine in vie Taglio, 6: a jerin presints il president de Fondazione Friuli Giuseppe Morandini, il prefet Angelo Ciuni, la dotore Tamico Nonino de Uti Agri Aquileiese, l’inzegnîr Mauro Massai e Lucia Mariani de dite Fratelli Mariani di Pistoia che e à prontât il mieç, i rapresentants des fuarcis dal ordin, i gjenitôrs dai students dal istitût scolastic La Nostra Famiglia di Pasian di Prât, e tancj sindics dal teritori.
◆ Il gnûf veicul al sarà metût al servizi de comunitât pal traspuart sanitari di pazients che a stan suntune sente a ruedis (di lôr proprietât o metude a disposizion de Cri di Palme), o par compagnâ utents che no rivin a movisi in autonomie, sedi che il servizi lu domandi la aziende sanitarie che privâts. Cun di plui, e sarà la disponibilitât a rispuindi a richiestis di traspuarts socioassistenziâi no sanitaris di bande di utents no autosuficients che a rivin ancje des cjasis di ricovar dal teritori. L’obietîf al è chel di ufrî un servizi di traspuart par personis cun disabilitâts che al puedi garantî la massime sigurece, viodût che il mieç al è omologât par podê puartâ sentis a ruedis. Il mieç al è indotât di une strumentazion adate par jevâ sù lis carocinis e ancje cun ducj i presidis sanitaris che a coventin, tant che sac di prin socors, ossigjen, e defibriladôr semiautomatic. Il gnûf minibus al sarà vuidât di personâl cualificât, abilitât a doprâ i presidis sanitaris tal câs che al ves di coventâ. ❚

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +