Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Un jutori concret pe Crôs Rosse di Palme

Piero Cargnelutti

Un minibus a disposizion de Crôs Rosse Taliane di Palme par rivâ adore a sigurâ i traspuarts des personis cun disabilitât. L’invistiment al è stât pussibil in graciis dal contribût de Fondazione Friuli al grup di volontaris de citadine stelade che in cheste maniere a podaran vê a disposizion un mieç che al rint plui facil il lôr lavôr a servizi de comunitât, e in particolâr pes personis cun dificoltât di deambulazion. Cui fonts de fondazion si à di fat comprât un minibus Fiat Ducato polifunzionâl.
◆ Il veicul al è stât screât ai 3 di Otubar te sede de Cri palmarine in vie Taglio, 6: a jerin presints il president de Fondazione Friuli Giuseppe Morandini, il prefet Angelo Ciuni, la dotore Tamico Nonino de Uti Agri Aquileiese, l’inzegnîr Mauro Massai e Lucia Mariani de dite Fratelli Mariani di Pistoia che e à prontât il mieç, i rapresentants des fuarcis dal ordin, i gjenitôrs dai students dal istitût scolastic La Nostra Famiglia di Pasian di Prât, e tancj sindics dal teritori.
◆ Il gnûf veicul al sarà metût al servizi de comunitât pal traspuart sanitari di pazients che a stan suntune sente a ruedis (di lôr proprietât o metude a disposizion de Cri di Palme), o par compagnâ utents che no rivin a movisi in autonomie, sedi che il servizi lu domandi la aziende sanitarie che privâts. Cun di plui, e sarà la disponibilitât a rispuindi a richiestis di traspuarts socioassistenziâi no sanitaris di bande di utents no autosuficients che a rivin ancje des cjasis di ricovar dal teritori. L’obietîf al è chel di ufrî un servizi di traspuart par personis cun disabilitâts che al puedi garantî la massime sigurece, viodût che il mieç al è omologât par podê puartâ sentis a ruedis. Il mieç al è indotât di une strumentazion adate par jevâ sù lis carocinis e ancje cun ducj i presidis sanitaris che a coventin, tant che sac di prin socors, ossigjen, e defibriladôr semiautomatic. Il gnûf minibus al sarà vuidât di personâl cualificât, abilitât a doprâ i presidis sanitaris tal câs che al ves di coventâ. ❚

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +