Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

EDITORIÂL – Blanc o neri, se al è bon nol fâs mâl. Il Rosatellum invezit ti bruse i budiei

............



Scrivi di leçs eletorâls in Italie intai ultins agns al è un pôc tant che interessâsi di croniche nere. Al vûl dî cori daûr a cualchi cerviel criminôs che al cîr la formule magjiche par fâ vinci il so partît ancje se no son i vôts, e che al trate la Costituzion tant che che il codiç de strade de bande di cui che nol cjate parcament e si imbuse intai puescj risiervâts ai disabii.
_E in chest zîr, al è un President de Republiche che tant che il cabaretist “Mandi Mandi” al dîs gaiôs che dut al va ben.
_Par nô furlans, la leç eletorâl e je impuartante parcè che o vin capît che o vin di fâ la vôs gruesse se o volìn otignî cualchi risultât de nestre specialitât e magari impedî che nus e puartin vie. Sedi par mancjance di competencis che di bêçs, viodût che nus àn gjavât 1.500 milions ad an sui cirche 5.000 dal belanç regjonâl.
_O stimi che o vedin il dirit sacrisant di podê jessi rapresentâts in Parlament sedi tant che minorance linguistiche sedi in maniere indipendente dal sisteme dai partîts politics talians. Salacor, ancje insiemi cui slovens e cui todescs.
_E al è propit chest che il Rosatellum al vûl impedî a ducj i coscj, cuntune uniche ecezion che e ven fate pal Sudtirôl, che si visin dai sclops dai agns 60 e dai vôts di fiducie incassâts.
_Pes minorancis dal F-VJ, il vincul di acès ae ripartizion dai seçs al è metût al otigniment di une percentuâl dal 20% a nivel regjonâl o ae vitorie in doi coleçs uninominâi, dulà che nol è pussibil nancje il vôt diszontât.
_E pal Senât, che la Costituzion e risierve su base regjonâl, si è lâts ben di là di cetant che al sucedeve fin cumò, abilitant ae acuisizion dai seçs dome lis listis che a rivin a soiârs di vôt (3 o 10%) in dut il stât talian.
_No son dome chestis lis vilanadis costituzionâls che il pat disgraciât tra PD, Forza Italia e Lega Nord nus àn fatis, gjavant di fat ogni pussibilitât di sielte tra lis candidaturis secont il scheme “compre un e paie doi”. Cierts juriscj a son daûr a cirî di fâ esprimi la Cort Costituzionâl prime dal vôt, ma viodût cemût che e je lade in passât no je tante sperance. “Imbroie e scjampe” al è il sproc di cui che al à fate la leç.
_In Friûl e je daûr a cressi la cussience che la democrazie rapresentative intal stât talian e je in crisi profonde e che dome un protagonisim dai teritoris al pues tornâ credibilitât a une sovranitât popolâr. No dome ca di nô. Ancje il Venit e la Catalogne lu àn a pene afermât: ognidun a mût so.
Nol sarà facil, ma se il Friûl al volarà vê un futûr pai siei citadins e pes sôs comunitâts, un segnâl al varà di dâlu.
✒ Giorgio Cavallo

L'editoriâl / Macroregjons, une oportunitât di racuei

Alessandro Ambrosino - Graduate Institute, Gjinevre
Lis strategjiis macroregjonâls a son la ultime “invenzion” UE par favorî la cooperazion teritoriâl. Trê di cuatri si incrosin in Friûl Intai ultins agns, la Union Europeane si è sfuarçade in maniere vigorose di vignî dongje di plui ai citadins e – su la fonde di chest cambi di rote – e à ricognossût une […] lei di plui +

Il numar in edicule / Jugn 2022

Dree Venier
Jugn 2022 – L’EDITORIÂL. La multiculturalitât e valorize il grant e il piçul / (L)INT AUTONOMISTE. Il pericul centralist al è tal Dna dai partîts talians / PAGJINE 2 – LA STORIE. Di Udin a Pesariis par promovi la mont e i prodots furlans / INT DI CJARGNE. Aziende Agricule Rovis Sabrina di Davài di […] lei di plui +