Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

E cumò i bêçs dai pensionâts furlans a van a sglonfâ la panze dal Venit

............

✽✽ Intant che o jerin in stampe, la Zonte regjonâl ai prins di Otubar e à sospindude la decision… nancje che nus vessin spiât intant che o preparavin il gjornâl.
– Al pararès che il Fonts teritoriâl pe previdence complementâr dal Friûl-VJ al sarà abandonât, in pratiche, ancjemò prime di nassi. Il strument – presentât intal Lui dal 2011 e istituît cu la leç 199, aprovade dal Consei regjonâl intal Jugn dal 2012 e fuarte di 3 milions di stanziaments – al è restât fin cumò improdutîf e une serie di “coincidencis” a stan a dimostrâ che forsit nol è rivât a catalizâ chel interès che si spietavisi. Par ce che al somee, par esempli, no si è cjatât fin cumò il timp par aprovâ statût e regolament e nancje par nomenâ i organisims di gjestion (e chest al podarà someâ tant strani, tratantsi di poltronis).
– A decretâ però la fin malmadure e sarà il vie libar che la Regjon si prepare a dâ ae adesion dai dipendents dal Compart unic regjonâl (16 mil tra Aministrazion regjonâl e Ents locâi) al Fonts contratuâl nazionâl Perseo. Alore, propit i dipendents dal Compart unic e chei de Sanitât a costituivin il “nucli” che ator di chel al zirave dut il progjet dal Fonts regjonâl, che al jere responsabil l’economist Stefano Miani e che i vevin contribuît dutis dôs lis universitâts regjonâls, supuartadis de Bancje di Cividât: une platee potenziâl di 36.500 dipendents, che tra chei il studi di fatibilitât dal Fonts al prospetave un nivel di adesion dal 25%. A chel numar si contave di zontâ 23 mil dipendents privâts, cuntune penetrazion dal 10% intes Pmi e dal 1% intes “grandis” aziendis, e un altri 1% di autonoms, fin a rivâ a chê cuote di 33.500 iscrits segnade tant che soiâr pe cuviertidure dai coscj fis.
–  Ma, simpri secont Miani, a jerin stimis prudenziâls, ritignint che in F-VJ a esistessin dutis lis cundizions pal inviament (e pal prosperâ) di un Fonts pensionistic su base regjonâl, un pôc cemût che al è za sucedût intal câs dal Trentin-Sud Tirôl, che il so Laborfonds al conte plui di 100 mil iscrits. Tra i vantaçs dal Fonts teritoriâl, Miani al veve rimarcât par altri chel di garantî la continuitât de previdence complementâr ancje in câs di passaç dal lavoradôr a un altri setôr di vore, fat che invezit, in câs di adesion a un Fonts contratuâl (come che al è par esempli Perseo), al compuarte la cessazion de contribuzion. E se l’economist al veve enfatizât cemût che la prioritât e fos chê di “massimizâ il rindiment dai invistiments a benefici dai iscrits”, al veve ancje però sotlineât a clâr cemût che la nassite dal Fonts teritoriâl e varès rapresentât une altre ricjece pal Friûl-VJ, che al varès podût beneficiâ des ricjadudis gjeneradis des disponibilitâts finanziariis che si saressin podudis invistî sul teritori. Dut a vantaç dal disvilup de regjon: robe che – in periodi di crisi, carence di licuiditât e credit crunch – di ciert no sarès lade mâl.
– Ma se il Fonts regjonâl al sprofonde, nol è dome dute colpe di Perseo. A gjestî il “secont pilastri” previdenziâl dai lavoradôrs dal Friûl Vignesie Julie e jere stade di fat metude Friulia Sgr, la societât di gjestion dal sparagn “dedicade in maniere esclusive ae gjestion di Fonts di invistiment no speculatîf” e costituide “par rispuindi a une domande cressinte di gnovis tipologjiis di intervent a poie de inovazion e par cjapâ oportunitâts di marcjât in ambits specifics di invistiment”. Alore, e je chê stesse Friulia Sgr che e je cumò confluide in Friuli Veneto Sviluppo Sgr (o plui in curt Fvs Sgr), o ben la societât di gjestion dal sparagn che e sarà “vuidade” di Veneto Sviluppo (che al à acuisît il 51% di Friulia Sgr). Cemût che a àn ricognossût i doi Governadôrs – Debora Serracchiani e Luca Zaia – al at de costituzion dal gnûf ent, “cu la nassite di Fvs Sgr ognidun di nô al rinunzie a un bocognut di autonomie”.
– Insume, che al sedi Perseo o Fonts previdenziâl – a chest pont – “interregjonâl” (là che però l’unic a meti risorsis frescjis al sarès il Friûl-VJ, a dut vantaç de dotazion di un Fonts a maiorance venite), pôc al cambie… ❚
Linux

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +