Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

CULTURE – A “Dut intune gnot” il premi pe miôr senegjature pal 2008

............

Joibe ai 18 di Dicembar stâts, li dal Visionario di Udin, si è davuelte la serade di premiazion de setime edizion dal Concors par tescj cinematografics in lenghe furlane, inmaneât come simpri dal Cec-Centro espressioni cinematografiche dal cjâf lûc furlan, dutun cui assessorâts ae Culture dal Comun e de Provincie di Udin e cul jutori de Nord Est Banca. La jurie dal Concors 2008, componude di Marcello De Stefano (regjist e autôr cinematografic), Pauli Cantarut (gjornalist e organizadôr di events) e Stiefin Morat (poete e scritôr), e à decidût di assegnâ il prin premi te sezion des Senegjaturis al lavôr di Stiefin Gasti Dut intune gnot: stant ae motivazion de stesse jurie, par vie de atualitât dal sogjet, pe buine cualitât dai dialics, pe complessitât de storie e pe capacitât di confrontâsi cu la atualitât politiche di vuê. Segnalât invezit Renzo Brollo cun Visin di cjase, pal messaç critic e inteligjent su la realtât di vuê, zuiât suntun regjistri ironic e che nol è fin a se stes ma che si fâs metafore di une critiche su la nestre societât.
Prin premi ex-aequo par chel che al inten i Saçs sul cine. La jurie e à volût premiâ Roberto Iacovissi pal so lavôr Il cine di PP Pasolini: la lenghe scrite de realtât, par vie de cualitât dal lengaç e pal svilup de tesi sul cine di poesie di Pasolini, adun cun Paola Iasci pal saç Maria Zef. Un film sul e pal Friûl che nol plasè ai furlans cun cheste motivazion: “pe capacitât di informâ sul dibatit che al è stât ator dal film di Cottafavi in Friûl intant de sô jessude”.
Nol è invezit stât assegnât il premi pe miôr Storie par film, par vie che, si ben che la jurie e vedi vût sot man lavôrs preseabii, i autôrs no àn tratât chestis storiis in mût che a sedin scriture cinematografiche.
Dilunc de serade di premiazion a son stâts proietâts diviers curts, tant che il cuart volum de serie par fruts Omenuts, cul titul di Il mont des ruedis (par cure di Massimo Garlatti Costa), Le bande di Orzano e Tarvisio che Giorgio Trentin al zirà tal 1963, Friuli.doc? di Caterina Ongaro, Cos’è che cambia di Alberto Fasulo (prin documentari dal autôr dal cine Rumore Bianco) e Cormons cu la mude di Viarte di Eraldo Sgubin. Cun di plui, vie pe serade al è stât presentât il numar 7 de riviste di cine par furlan Segnâi di Lûs, li che si puedin cjatâ i lavôrs premiâts al Concors, o ben la senegjature di Gasti e i doi saçs di Iacovissi e de Iasci.
Alessio Potocco

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +