Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

COGNONS DAL FRIÛL

............

Midiant de storie dai cognons furlans, si fâs ancje la storie dal nestri Friûl. Chest mês, stant
che o fevelìn dal premi leterari Sant Simon di Codroip, il plui inomenât
e sior pe leteradure furlane,
us proponìn dai cognons di scritôrs di chenti.
(Gjavâts fûr di I cognomi del Friuli
di Enos Costantini e Giovanni Fantini ed. La Bassa/LithoStampa.
O ringraciìn i autôrs pe disponibilitât
e pe colaborazion).
AVOLEDO
Al ven di Ovoledo, paîs in comun di Çopule. Un timp, cun di fat, si podeve scrivi ancje Avoledo: intun contrat di vendite tal 1579 si lei di un Battista di Avoledo. Si cjatilu a Voleson, Sant Lenart, Çopule e Spilimberc. Intal 1610 Ser Filippo Avoledo, gastaldo Fraterna si S.ta Maria dei Battuti di Pordenon.
BARTOLINI
Dal non di persone Bartolo, diminutîf di Bartolomeo. Cognon pôc presint in Friûl, in maiorance si cjatin a Monfalcon.
CORONA
Dal toponim Corona: cul tiermin gjeografic corone si descrivin cierts flancs di monts di forme particolâr o une grumbule taronde che ven fûr de cleve di une mont. Al podarès vignî ancje di un non di persone (Santa Corona e je venerade vie par Feltre). Mancul probabil la divignince di un non di mistîr di cui che al fabricave coronis. Cognon di Nert e Vaiont presint a Pordenon e Tarvis.
MARCHETTA
Diminutîf dal non maschîl Marc. Intal 1593 Battista Marchetta official a Top.
PUPPO
Di Pup, ven a stai frut. Intal cjanâl di Incarojo si dopre ancjemò pup e pupe che a vuelin dî fantat e fantate e a son tiermins doprâts cussì dispès che chei altris cjargnei a clamin Pups i abitants dal cjanâl. Un Odorico Puppo intal 1431 a Nimis, intal 1598 a Cividât Fausto Puppo e Raniero Puppo. Cognon carateristic di Sarsêt di Martignà dulà che al è documentât dal 1426: chi une vie borgo Puppo.
SGORLON
Probabilmentri dal venezian scorlòn (sgrisul, scjassade) e duncje origjinari di un sorenon. Si cjate a Mote di Livence e Sant Stin di Livence, ancje a Codroip e Udin. ❚

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +