Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

CE FÂ? La magjie dal bal ai timps di Pasolini

............

«Niente di meglio delle canzonette ha il potere magico, abiettamente poetico, di rievocare un “tempo perduto”. Io sfido chiunque a rievocare il dopoguerra meglio di quel che possa fare il Boogie-Woogie». Cun chestis peraulis Pier Paolo Pasolini nus puarte indaûr tai agns dal dopovuere, cuant che al cjapave part cun ferbince aes seradis di bal tai paîs dal Friûl. E il bal al sarà ben presint tal so romanç di formazion “Il sogno di una cosa”, ma ancje in “Romàns” li che al scrîf des sagris “dall’aria arcaica e famigliare” e dal “stanzone del ballo dove la folla toccava l’acme del buon umore e della confusione”. Romàns al è il non di fantasie dal borc rurâl che Pasolini al ambiente tra il 1947 e il 1949 la conte omonime, publicade postume tal 1994. Il paîs reâl che al corispuint a Romàns al è Borc Runcis (S. Zuan di Cjasarse) e li, joibe ai 23 di Avost, aes 9 di sere, il mestri Nicola Milan e i siei musiciscj a ciraran di fâ tornâ a vivi la magjie e lis emozions des seradis di bal di chei agns, cul repertori di in chê volte. La iniziative e jentre te rassegne “Lusignis”, inmaneade dal Comun di Cjasarse tai lûcs li che a son nassudis lis oparis di Pasolini e ispirade di chês besteutis che il poete, intun articul innomenât dal 1975 jessût sul Corriere della Sera, al denunzià la disparide intun Friûl simpri mancul in sintonie cu la nature par vie dai cambiaments in at te societât cu la rivade dal consumisim capitalistic.
Ultin apontament de rassegne vinars ai 14 di Setembar, aes 9 di sere, tal Teatri comunâl “Pasolini” di Cjasarse cul monolic “Solchi – Pasolini è il Luogo” dal Teatro della Sabbia, cun Caterina Comingio e la vôs e lis fotos di Elio Ciol. Informazions al numar 0434/873981. ❚

L’EDITORIÂL / Jù lis mans dal Tiliment

Walter Tomada
Traviersis, cassis di espansion, puints e viadots autostradâi, potenziament dal idroeletric: al mancje dome di metisi a sgjavâ cu lis trivelis par cirî gas o petroli! Ma parcè il Tiliment, che tancj studiôs a stimin jessi l’ultin flum salvadi de Europe, isal sot di dutis chestis menacis, invezit di jessi tutelât e protet cemût che […] lei di plui +

(L)Int Autonomiste / Cui aial pôre de “Cuistion furlane”?

Dree Valcic
✽✽ No ven plui nomenade, sparide dai radars dal dibatiment politic e culturâl. Di “Cuistion furlane” no si ’nt fevele plui. Di cent agns incà e esist chê meridionâl, cjare a Gramsci, e su chê miârs e miârs di students a àn fat tesis di lauree, a son stadis fatis ancjetantis cunvignis, ogjet di ogni […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La “bufule meloniane” e la autonomie inte glacere

Walter Tomada
“Si sin indurmidîts furlans, si sin sveâts melonians”: cun chestis peraulis un cjâr amì al à strent intun sproc sintetic il sens des elezions politichis che pardut a àn viodût a vinci fûr par fûr ancje chenti Fratelli d’Italia, il partît di Giorgia Meloni. Di storic i ai rispuindût che 100 agns fa une dì […] lei di plui +

La anteprime / Cors di furlan par gjornaliscj: consegnâts i atestâts

Redazion
Ai 27 di Setembar, te sede di Udin de Regjon Autonome Friûl-Vignesie Julie, a son stâts consegnâts i atestâts ai vincj gjornaliscj che a àn partecipât al prin cors di lenghe furlane inmaneât de ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane e dal Ordin regjonâl dai gjornaliscj. La consegne dal document ai professioniscj de comunicazion […] lei di plui +