Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

EDITORIÂL IN PIRULE – La ultime dai antifurlans: lis sflocjis cuintri dal Dizionari

............

Tant davoi par nuie. La sbarade dal conseîr Pietro Colussi de Idv, che cuntune interogazion in Consei Regjonâl al domandave sclariments su lis «consistentis cifris» e sui tiermins di consegne dal Grant Dizionari Bilengâl Talian Furlan, e à fat une buse te aghe. Tra l’altri te sô interogazion al à tirât in bal pre Toni, un che nol pues dî la sô.
Tornant ae interogazion: Diu nus vuardi! A sintî une cifre di un milion di euros e di un lavôr di undis agns fat pal furlan, i antifurlans a àn tacât ducj a sbregâsi i vistîts pal scandul. Par lôr ancje mil euros pe marilenghe a saressin strassâts, figuriti une cifre cussì «alte».
Po ben, alore si à scuvierzût che daûr dal parê dal prof. Michele Cortellazzo, de Universitât di Padue, che «la some fin chi doprade no je par nuie esagjerade e che anzit par altris oparis si è lâts ben plui parsore di cheste cifre […], che al esist un document dal prof. Tullio De Mauro che al sosten in sintesi che i lematizadôrs dal GDB TF (chei che a lavorin par insiorâ di peraulis il vocabolari) a lavorin sotpaiâts, e il cost medi dai lemis al è plui bas di che che al varès di jessi, che i investiments de Catalogne pal Termcat (un progjet similâr catalan) no son nancje di meti».
Insome, se il dizionari nol è inmò finît al è parcè che i bêçs a son stâts dâts cul contegotis di bande di chei che a vevin pes mans il tamon par decidi (NB: Colussi al jere te maiorance che dal 2003 al 2008 e veve la pussibilitât di evitâ i ritarts, invezit di causâju…).
Ae fin l’assesôr Molinaro al à ametût che il lavôr fat cul Grant Dizionari Bilengâl al è stât ben fat. Daûr di un incuintri di sclariment cui dirigjents de Arlef e dal CFL2000 al à adiriture scuvierzût che il dizionari «al à ricevût un ricognossiment a nivel internazionâl stant che la Universitât di Stocolme e à doprât l’implant de opare curade dal CFL2000 fasintlu deventâ la base di un vocabolari talian-svedês cu la colaborazion ancje des Universitâts di Pise e Macerate». Une notizie che si podeve lei su La Patrie dal Friûl di Zenâr-Fevrâr 2007 cun tant di foto dai responsabii dal progjet Cescje e Peresson cui coleghis di Stocolme. Viodêso a no lei la Patrie ce che al sucêt? Us racomandìn di difondile ai vuestris amîs e parincj, cussì no si cor il pericul di no jessi informâts.
Un che al insist a bati sul fat che si saressin spindûts beçonons al è il sen. Saro dal Pdl che al dîs sul Messaggero Veneto che «si va indevant a investî cifris impuartantis intun moment di crisi». A proposit di crisi, il senatôr di Martignà al trascure però che ancje pal GDB TF e à lavorât divierse int, ma no si capìs parcè che il lavôr inteletuâl nol vegni considerât (e si podarès zontâ ancje il câs de Orchestre Fvg, protagoniste di une «sonore» proteste cuintri de Regjon). Come se chescj lavoradôrs no vessin lis ratis de cjase di paiâ, une famee di mantignî e i fruts di mandâ a scuele…
Tornant ai numars, la «cifre impuartante» che al dîs Saro a saressin chei 940.000 euro in 11 agns che si dîs parsore! Tant par fâ un paragon, la Regjon Friûl-VJ e à a pene garantît un finanziament di 1.020.000 euros par un intervent public complessîf di 1.200.000 euros par un gnûf cjanîl a Triest che al ospitarà 150 bestiis: 8.000 euros par cjan. Cifre che e cres inmò di plui se si considere che il project financing complessîf al costarà 3.750.000 euros, ven a stâi 25.000 euros par cjan. Insome plui di un milion di euros di bande de Regjon, parcè che – si lei tal comunicât stampe regjonâl – «Il rest al sarà in caric dal Comun di Triest e dai privâts (ancjemò di cjatâ, ma intant il contribût lu si invie)». Tant a dî: «Diseme mona, diseme can ma no sta dirme furlan».
Dree Venier e Christian Romanini

(L)Int Autonomiste / Un popul cence plui vôs in cjapitul

Dree Valcic
✽✽ Nol è par fâmi i fats di chei altris, ancje se o sai benon che ae fin in ogni câs i efiets a saran deleteris ancje pai furlans, ma o crôt di interpretâ un sintiment slargjât e un dubi gjenerâl, domandantmi parcè che a àn fat colâ Draghi. No si trate, che al sedi clâr, […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / LA PATRIE DAL FRIÛL AL SALON DAL LIBRI DI TURIN

Walter Tomada
Dai 19 ai 23 di Mai no steit a cirînus, noaltris de “Patrie”: no sarin in Friûl, ma inaltrò.◆ No, no lìn in esili. Pal moment, jessi “furlans che no si rindin” nol è ancjemò une colpe. Salacor lu deventarà, ma pal moment o podin jessi “libars di sielzi” di lâ in “mission”. Une mission […] lei di plui +