Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Al passe pe Safilo l’avignî de manifature in Friûl

Renata Della Ricca - Ast Cisl
SAFILO, NOL è PLUI TIMP DI MANIFESTAZIONS MA DI SOLUZIONS
SAFILO, NOL È PLUI TIMP DI MANIFESTAZIONS MA DI SOLUZIONS

Ancjemò sîs mês par cjatâ une soluzion: risultât no dome auspicabil ma pussibil

No à pâs la industrie furlane! La imagjin de sô crisi e je chê de Safilo di Martignà. Il grup, imprese leader tal setôr dai ocjâi, al à comunicât un plan di 700 esubars, plui dal 25% de fuarce lavôr di cumò. In particolâr, la aziende e vûl sierâ dal dut il stabiliment di Martignà, che al à 235 dipendents, pal 80% feminis, cuntune etât medie di 40 agns. Lavoradoris e lavoradôrs ducj ben formâts e cuntune esperience che e à puartât a risultâts che a àn tignût alt il rindiment produtîf dal sît di produzion furlan.

Ma alore parcè sierâ? Tal nestri teritori la situazion e je la plui complicade. A nivel regjonâl la cuistion Safilo no je gnove, si torne a vierzi dopo 10 agns che al è stât sierât il stabiliment di Prissinins là che a àn pierdût il puest di vore 300 lavoradoris e lavoradôrs che, in part, ancjemò in dì di vuê a son disocupâts. Chest al fâs viodi trop che in chescj agns al è complicât cjatâ un lavôr. Par ducj, ma soredut pes feminis. Par chest al è di indignâsi cuant che une aziende, par altri nancje cuotade in Borse, no cjate nissune soluzion e e mande a cjase i propris dipendents.

Dopo un grum di incuintris e taulis di confront, sedi a nivel regjonâl che al Ministeri, si è rivâts a une intese che e smire a bonâ almancul un pôc la dramatiche situazion des lavoradoris e dai lavoradôrs: la casse integrazion, che e varès vût di scomençâ in Zenâr, e tacarà cui prins di Lui dal 2020.

I amortizadôrs sociâi a duraran 12 mês, e vê fat sbrissâ indevant di sîs mês il lôr implei al permetarà ancjemò al personâl di vê mieze anade di stipendi plen. In chest periodi, cun di plui, al sarà dovê des istituzions e des associazions imprenditoriâls cirî e individuâ un sogjet disponibil a cjapâ sù la ativitât. Al è un risultât no dome auspicabil ma pussibil, stant che il setôr dal ocjâl al è in cressite e lis maestrancis di Martignà tai agns a àn pardabon dimostrât di vê cuistât competencis e professionalitât impuartantis.

La nestre sperance e je che il Pat siglât de Confindustrie di Udin cun CGIL, CISL e UIL “par un avignî realizabil” – intese jenfri impresis e sindicât indreçade al rilanç de aree udinese – al dedi il prin risultât propit partint de vicende Safilo. Se e je vere che cence manifature nol è futûr pal nestri teritori, in chescj sîs mes si spietìn che cence fal si cjati une soluzion imprenditoriâl par Martignà. ❚

 

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +