Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

A lezion di teatri furlan: si scree une scuele par gnûfs autôrs vierte a ducj, ancje dome ai curiôs

............

Cu la lezion di introduzion dai 26 di Mai alì dal Teatri Sant Zorç di Udin, al è stât presentât il cors «Scuele furlane di scriture teatrâl». Il cors di nivel base, organizât di MateâriuM, un progjet de associazion Servi di Scena di Sant Denêl, al è fat di 8 apontaments che si davuelzaran ogni martars des vot (20.00) aes undis di sere (23.00) te sale conferencis dal Teatri Sant Zorç di Udin, dai 9 di Jugn ai 28 di Lui dal 2015.
Cheste serie di apontaments si dividarà in dôs parts: une dedicade al insegnament de scriture, a partî di esemplis innomenâts de nestre culture (Marchetta, Teatro Incerto, Gregoricchio e tancj altris) e une part incentrade sul aprofondiment de storie dal teatri furlan, sul studi di elements base de grafie furlane e su incuintris direts cun autôrs che a rapresentin manieris diferentis di contâ la nestre tiere.
Al è proviodût ancje un percors di “tutoring” (ven a stâi di “acompagnament”), li che la scuadre di MateâriuM si metarà a disposizion dai partecipants al cors (e di eventuâi progjets esternis) par stâur daûr ai autôrs impegnâts a scrivi lis lôr oparis. Ogni autôr al varà un contat diret e continuât cuntun tutor che i darà i obietîfs e i conseis che i coventin par butâ jù un test apassionant e struturât.
«La scuele e nas cun chê di tirâ sù gnûfs autôrs di lenghe furlane e compagnâju tal scrivi lis lôr oparis» al dîs Alessandro Di Pauli co fondadôr di MateâriuM. «Si rivolzìn a cui che al à in ments une idee di svilupâ o un test in bande di riviodi, o a chei che a àn dome chê di tacâ un percors te dramaturgjie. E sarà la ocasion juste par imparâ lis tecnichis di base de scriture di un test teatrâl, par savênt di plui sui autôrs furlans e par jessi compagnâts di un “tutor” par madressi il propri sium: un test fat e finît».
Il cors al è realizât cul contribût de ARLeF e la collaborazion di Css, A.T.F., Fita, Uilt, Teatro Club, Libreria W. Meister, e i insegnants a saran: Giulia Tollis, Alessandra Giacomello, Ilaria Borghese, Veronica Cumaro, Anna Gubiani, Alessandro Di Pauli.
Par iscrivisi o par vê informazions, scrivêt a: info@matearium.it ❚
Redazion

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +