Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

“UN PAS INDEVANT, MA OCJO!”: LA PATRIE DAL FRIÛL SUL MESSÂL ROMAN IN LENGHE FURLANE / “UN PASSO AVANTI, MA ATTENZIONE!”: LA PATRIE DAL FRIÛL SUL MESSALE ROMANO IN LINGUA FRIULANA

............

.
.

“Un pas indevant impuartant, ma nol è di gjoldi masse adore” al comente pre Roman Michelot, president da La Patrie dal Friûl e component storic di Glesie Furlane, la notizie dal inizi dal iter pe aprovazion dal messâl roman in lenghe furlane decidût dal consei permanent de Cei.
Di agns impegnât te traduzion dai tescj sacris in lenghe furlane, pre Roman nol plate la sodisfazion, ma al fâs presint che l’iter nol è inmò sierât “La notizie e je buine parcè che e je la prime volte che il Consei permanent de CEI al met tal ordin dal dì la discussion: e al è un passaç obleât. Cumò i tocjarà ae Assemblee de Cei, che si darà dongje in Mai, decidi in vie definitive. O restìn cu la sperance che cheste e sedi la volte buine, ma o vin ancjemò cualchi setemane di spietâ. Sperìn di podê fâ fieste pardabon dopo de aprovazion finâl de Assemblee de CEI tal mês di Mai, se le concedarà”.
––––

“Un passo avanti importante ma attenzione a non esultare troppo presto” commenta così pre Romano Michelotti, presidente de La Patrie dal Friûl e componente storico di Glesie Furlane, la notizia dell’avvio dell’iter per l’approvazione del messale in friulano deciso dal consiglio permanente della Cei.
Da anni impegnato nella traduzione dei testi sacri in lingua friulana, pre Romano non nasconde la soddisfazione, ma sottolinea che l’iter non è concluso “La notizia è buona perchè è la prima volta che il Consiglio permanente della CEI mette all’ordine del giorno la discussione: è un passaggio obbligato. Ora toccherà all’Assemblea della Cei, che si riunirà in maggio, decidere in via definitiva. Rimaniamo con la speranza che questa sia la volta buona, ma dobbiamo attendere ancora qualche settimana. Speriamo di poter festeggiare davvero dopo l’approvazione finale dell’Assemblea della Cei nel mese di maggio, se la concederà”.

L’EDITORIÂL / Jù lis mans dal Tiliment

Walter Tomada
Traviersis, cassis di espansion, puints e viadots autostradâi, potenziament dal idroeletric: al mancje dome di metisi a sgjavâ cu lis trivelis par cirî gas o petroli! Ma parcè il Tiliment, che tancj studiôs a stimin jessi l’ultin flum salvadi de Europe, isal sot di dutis chestis menacis, invezit di jessi tutelât e protet cemût che […] lei di plui +

(L)Int Autonomiste / Cui aial pôre de “Cuistion furlane”?

Dree Valcic
✽✽ No ven plui nomenade, sparide dai radars dal dibatiment politic e culturâl. Di “Cuistion furlane” no si ’nt fevele plui. Di cent agns incà e esist chê meridionâl, cjare a Gramsci, e su chê miârs e miârs di students a àn fat tesis di lauree, a son stadis fatis ancjetantis cunvignis, ogjet di ogni […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La “bufule meloniane” e la autonomie inte glacere

Walter Tomada
“Si sin indurmidîts furlans, si sin sveâts melonians”: cun chestis peraulis un cjâr amì al à strent intun sproc sintetic il sens des elezions politichis che pardut a àn viodût a vinci fûr par fûr ancje chenti Fratelli d’Italia, il partît di Giorgia Meloni. Di storic i ai rispuindût che 100 agns fa une dì […] lei di plui +

La anteprime / Cors di furlan par gjornaliscj: consegnâts i atestâts

Redazion
Ai 27 di Setembar, te sede di Udin de Regjon Autonome Friûl-Vignesie Julie, a son stâts consegnâts i atestâts ai vincj gjornaliscj che a àn partecipât al prin cors di lenghe furlane inmaneât de ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane e dal Ordin regjonâl dai gjornaliscj. La consegne dal document ai professioniscj de comunicazion […] lei di plui +