Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Mangjâ ben par stâ ben

............

LA ALIMENTAZION TANT CHE DIFESE CUINTRI IL CANCAR

Di bandî lat e derivâts e cjar lavorade. Un atentât ae taule furlane?

Intun moment storic cussì delicât come chel che o sin daûr a vivi, cu lis crisis de economie, dal lavôr e dal guvier, al somee pardabon che no nus resti altri che dî: «E baste la salût». Magari cussì no, tant par no fâsi mancjâ nuie, ancje di chê bande o clopìn a fuart, cuntun numar di malâts che al cres di an in an. A fâ la part dal leon (o dal cancar, in chest câs) a son i tumôrs, cun percentuâls simpri plui altis e cun câs gnûfs che a saltin fûr tant che foncs.

Cemût parâsi di cheste plaie che, par une volte tant, no sparagne nissun, ni il puar, ni il siôr? La miôr azion, si lu sa, e je la prevenzion, fasint tesaur ancje des detulis dai vielis, tant che “la salût e ven mangjant”, peade nuie di mancul che ai insegnaments dal miedi grêc Ippocrate dal V secul prin di Crist. La scuvierte de aghe cjalde, in sumis? Sì, ma e je une lavade bulinte (altri che disfidis di ice bucket!), se o cjapìn in man i studis de dotore Maria Rosa Di Fazio, responsabile di Oncologjie dal Centri internazionâl SH Healt Service di S. Marin, indulà che e puarte indenant il metodi di oncologjie integrade, praticât in dut il mont e scuasit discognossût in Italie.

Tai siei libris “Mangiare bene per sconfiggere il male” e “Le ricette di mangiare bene per sconfiggere il male”, cun di fat, la specialiste e à marcât la impuartance de alimentazion, stant che e je responsabile al 50% dal disvilup di malatiis tumorâls, cuntun rûl primari ancje te riduzion dai efiets colaterâi dai trataments chemioterapics. Jenfri i compuartaments sbaliâts a jentrin ancje chei puartâts indenant dai stes ospedâi, indulà che al pazient ricoverât i vegnin dâts di mangjâ une mignestrute fate cul dât, il persut cuet o il formadi, o il purè pront. Dentri chê cene, si cjatin i nemiis principâi dal nestri cuarp: i zucars, che a son nudriment pes celulis cancerogjenis (une celule sane a ‘nt consume vincj voltis di mancul), la cjar lavorade, plene di ormons e di conservants, e il lat e derivâts, che a àn dentri fatôrs di cressite.

Declarazions che a sunin tant che un vêr atentât ae taule furlane, indulà che no puedin mancjâ la bree cul salam pront di discartossâ e il frico. E inalore, come consolazion no propite cussì magre, ve che la dotore e lasse che al pazient san i scjampin une o dôs fetutis ogni tant (ma di râr!) di formadi o di robe insacade – miôr se di crût di Sant Denêl o di Parme, i unics doi a no previodi te lavorazion ni nitrîts ni nitrâts. ❚

Serena Fogolini

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +