Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

La lenghe furlane tes prioritâts de Paritetiche di Strizzolo

............

“Un dai temis che a varan di jessi svilupâts de comission Paritetiche al è chel de pupilance e de valorizazion de lenghe e culture furlanis”. Cussì il president de comission, Ivano Strizzolo, che al zonte: “Cuant che o tornarìn a riunîsi daspò de polse estive, cheste e sarà une des cuistions che o metarai su la taule de comission”.
Dant la fonde ae sô iniziative, il president al ricuarde che l’articul 3 dal Statût di autonomie dal Friûl – VJ al dîs che “Inte Regjon e je ricognossude la stesse paritât di dirits e di tratament a ducj i citadins, cualsisei il grop linguistic di partignince, cu la pupilance des rispetivis carateristichis etnichis e culturâls”.
Cun di plui, al zonte Strizzolo, l’articul 6 dal Statût al zonte che “La Regjon e pues adeguâ a lis sôs particolârs esigjencis lis disposizions des leçs de Republiche taliane, fasint buinis regulis di integrazion e di atuazion tai ambits di scuele materne, istruzion elementâr, des mediis, classiche, sientifiche, magjistrâl, tecniche e artistiche”.
Cun chescj doi “impuartants” ponts di valôr costituzionâl contignût tal Statût, e stant che la Paritetiche e à il compit di esprimisi su lis normis di atuazion dal Statût Friûl – VJ, “al devente obligatori svilupâ une iniziative che, cjapant pît di un gnûf Protocol tra Stât e Regjon, e puedi finalmentri dâ atuazion a un dai principis sacrosants sedi de Costituzion republicane, sedi dal Statût di Autonomie in cont de libertât di insegnament e de vere praticabilitât scolastiche de lenghe e culture furlanis”.
Su chest troi, seont Strizzolo la comission Paritetiche e sarà sostignude ancje dal “impuartant document” che al fo aprovât dal Consei regjonâl tal 2011, cuant che une petizion popolâr, inviade par iniziative dal sindic di Migjee, Alberto Bergamin, e fo sotscrite di 1046 citadins che “justementri a domandavin il dirit al insegnament dal furlan. Un insegnament che l’Istitût comprensîf di Romans dal Lusinç al veve dineât motivant che no si jere rivâts al numar minim di iscrizion, ven a stâi 15 di lôr”.
Cun cheste decision la scuele si è metude in contrast sedi cul come 1 dal articul 4 de leç 482/1999, sedi cul articul 10, come 4 dal Dpr ai 20 di Març 2009 numar 81. Un document che al stabilìs che pes zonis gjeografichis dulà che a vivin minorancis linguistichis, si pues no tignî in cont il numar minim des iscrizions.
“In curt – al sotlinee Strizzolo – si trate di viodi se e je la pussibilitât pal Friûl – VJ di podê meti man a une gjenerâl riorganizazion dal servizi scolastic, caraterizât di une autonomie funzionâl che e garantissi il dirit dal insegnament de marilenghe tai diferents nivei di istruzion, come che di 20 agns a cheste bande e à bielzà fat la Provincie di Trent”.
Par altri, cheste autonomie funzionâl tal insegnament des lenghis des minorancis pe Regjon e podarès jessi un cerce, o forsit vignî insieme, de atribuzion de competence de istruzion par intîr. “La cuestion no je une fufigne, ma un cantin bielzà tal diari – al conferme Strizzolo – e al podarès cjatâ fuarce te riscriture dal Titul V de Costituzion che la riforme e je cumò ae atenzion dal Parlament”. ❚
Antonella Lanfrit

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +