Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

I Concierts di Sant Martin a fasin 21 Primeveris

Alessio Screm
il Quartet Adorno

Cuant che la culture musicâl in Cjargne
si fâs ancje di Atom. Dai 10 di Novembar ai 17
di Dicembar in diviers comuns e cun tancj ospits

E fâs vincj e une Primeveris la rassegne musicâl “I Concierts di Sant Martin in Cjargne”, pronte a scomençâ ai 10 Novembar e che e larà indenant fin ai 17 di Dicembar, cun diviers apontaments, a Davâr, Tumieç, Paulâr, Çurçuvint e in rêt cul “Cjamin di Sant Martin in Cjargne”, che al tache invezit ai 4 di Novembar par finî ai 9 di Dicembar. Tantis Primeveris si diseve, ma chestis propuestis culturâls che si fasin tra l’Atom e l’Invier a son tra lis pardabon pocjis iniziativis che a animin la Cjargne in chel periodi cun musiche, incuintris, aprofondiments. Parcè che sì, al è tant facil fâ robis di Istât cuant che a son i turiscj, lis feriis e il biel timp, tant plui dificil al è però imbastî propuestis di significât cuant che a restin dome chei pôcs che a àn la cjase là sù, cuant che nol è timp di feriis e al è tant frêt.
◆ E al è propit par lôr che e je pensade la rassegne conciertistiche fondade dal cjâr mestri Giovanni Canciani, il pari des cjasis museu di Paulâr, La Mozartine 1 e 2 (a son trente agns che la prime e je stade tirade sù didentri e difûr, simpri di lui), che di cuant che al è muart, tal 2018, e ven puartade indenant dai siei arlêfs e amîs, midiant de associazion Amîs de Mozartine. Forsit al è chi che al va cirût il sens di fâ culture di là dal event, di là dal sempliç intratigniment, di là de evasion, a pro invezit de citadinance, dal popul che al è a stâ in chestis tieris, cetant bielis ma ancje cetant dificilis, par stiçâ il sens di apartignince, dal stâ insiemi e dal produsi resonaments di condividi e di rindi materie di tocjâ, ancje midiant de musiche, art tant intangjibile che concrete.
◆ A son ben undis – che cun chei dal “Cjamin di Sant Martin”, fat in siet tapis, a deventin disevot – i apontaments de storiche manifestazion musicâl cjargnele, che o direzìn jo che o scrîf, e il violinist di nomee internazionâl Guido Rimonda, bielzà arlêf di Canciani intai siei agns di insegnament a Turin e tornât in cualchi mût a cjase dal mestri graciis a contats mantignûts tal timp.

Sant Martin di Tours


◆ I artiscj ospits a vegnin sedi dal Friûl – o podìn fâ cont su lis miôr realtâts corâls, orchestrâls e di soliscj de nestre tiere – sedi dal rest de Italie e dal forest. Nons, chest an, che a fasin vignî i sgrisui: interpretis che a sunin par esempli tal Teatri La Scala, tal Regio di Turin, e intes salis plui famosis dal mont. No si lu dîs par esagjerazion, ma par vêr, stant che Rimonda al è ancje lui dentri de dimension dai musiciscj di “Serie A”, come che a confermin – par esempli, juste par dî une – i siei sucès discografics pe famose etichete Decca. Al à di pôc vinçût lis cinc stelis (une sorte di Grammy) cu la sô ultime produzion dedicade ai concierts di Giovanni Battista Viotti.
◆ La gnove edizion – anticipade di un conciert inte glesie di Sant Martin di Davâr ai 10 di Novembar cui Arcs dal Friûl e dal Venit, insiemi cul côr Rosas di Mont -, si vierzarà te dì di Sant Martin, ai 11 di Novembar, aes 18.30, propit tal Domo di Sant Martin a Tumieç: dut a teme dedicât al Sant, come che al è just. Il Côr dal Friûl-Vignesie Julie, insiemi cu la Academie di Arcs Arrigoni, cu la Orchestre di Cjamare di Pordenon, e cul organist Marco Cortinovis, ducj direzûts di Filippo Maria Bressan, a presentaran un program speciâl cuntune atenzion particolâr pe musiche sacre di Francis Poulenc, compositôr francês che a son juste 60 agns che al è muart, dongje di oparis di Ralph Vaughan Williams e Gustav Mahler.
◆ I ospits internazionâi a tachin cui 18 di Dicembar, cuant che aes 20.30 tal Museu Cjargnel a laran in sene il violinist messican Adolfo Alejo e la violonceliste cravuate Ana Turkalj. Ai 25 di Novembar e sarà la volte de violiniste, une stele dai arcs che e ven dal Kazakhstan, Aiman Mussakhajayeva, insiemi cul pianist Giuseppe Gullotta par pagjinis di Beethoven, Brahms e Ravel, simpri tal Museu. Inmò, ai 2 di Dicembar aes 20.30, inte sale Tiepolo in vie Cavour a Tumieç, al sarà ospit il Cuartet Adorno, formât di musiciscj che a son dentri tes miôrs orchestris talianis, cuntun conciert dedicât dut a Beethoven. Ai 17 di Dicembar, tornant al Museu Cjargnel e simpri aes 20.30, al sierarà la rassegne il Trio Johannes, une altre stele dal firmament musicâl classic.
◆ Di là di chei, no son ciert di dismenteâ lis nestris stelis furlanis: ai 26 di Novembar, tal Auditorium Linussio di Paulâr, aes 17.30 al larà in sene “Cjants di Incjaroi”, cun musiciscj, musicants e vôs furlanis, a sveâ fûr il nestri patrimoni antîc, in graciis di une ricercje fate in rêt cul Ecomuseu I Mistîrs. Ai 3 di Dicembar aes 18.00, te Mozartine 1 di Paulâr, il duet pianistic feminîl formât di Rosangela Flotta e Helga Pisapia al regalarà musichis di autôrs slovens. Ai 8 di Dicembar, tal museu di Tumieç e sarà la volte dal armonicist cjargnel Andrea Nassivera, un talent sigûr, e ai 15 di Dicembar aes 20.30 inte glesie di Sant Martin di Çurçuvint, il Cuartet Amîs de Mozartine al proponarà musichis di autôrs de Republiche Ceche, dongje di pagjinis barochis e di Giovanni Canciani. Di no dismenteâ infin il spetacul solidari cuintri lis gnovis puaretâts in Cjargne, ae decime edizion, proponût dal Lions Club e dal Rotary Club di Tumieç. Dut il rigjâf al larà in beneficence, e chest an a saran in sene Angelo Floramo e Nicole Coceancig cuntun toc di teatri, musiche e narazion intitulât “Cjargnelas. Storiis di feminis cuintri curint”. Dutis lis informazions, il calendari e i programs intal specific a son sul sît www.lamozartina.it. ❚

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +