Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Gnocis di arint par CARNIARMONIE Dai 15 di Lui ai 9 di Setembar, 30 concierts intes valadis de Cjargne. Tancj i artiscj furlans ospits de rassegne

............

Il festival estîf des Alps cjargnelis al fâs 25 agns e cheste edizion e je caraterizade di tantis novitâts e concierts intai lûcs plui biei de Cjargne: plêfs, glesiis antighis, salons, gnûfs auditoriums, museus. Dal 15 di Lui ai 9 di Setembar, 30 concierts in 24 Comuns cjapâts dentri, par une rassegne une vore seguide, li che la musiche classiche, il jazz, la contaminazion e la contemporanie, a son bogns di meti dacuardi guscj e preferencis diferentis.
Tra i concierts plui interessants, cun artiscj nazionâi e internazionâi, no mancje une buine rapresentance di musiciscj furlans. Tra i miôr, il violinist Daniele Pascoletti, che al sarà ai 16 di Lui inte glesie di Doltris a Dimpeç, cuntun program dedicât a Bach. La vôs recitante di Claudia Grimaz e il pianist Paolo Chiarandini, a saran protagoniscj a Fors Disore ai 23 di Lui, cun musichis ispiradis des composizions dal diretôr dal côr Vôs di Mont, Marco Maiero.
Ai 31 a Pontebe al è protagonist il grup furlan Mac Saxophone Quartet. Ai 11 di  Avost a Mueç e je la volte dal Strolic dal poete Pieri Zorut, metût in musiche di Valter Sivilotti cul Côr Natissa di Aquilee, direzût di Luca Bonutti.
Ancjemò tant Friûl a Carniarmonie. Ai 20, al Museu Cjargnel di Tumieç, e je la volte di Amôrs, su poesiis di Pierluigi Cappello e musichis di Renato Miani, interpretadis di Elsa Martin ae vôs e Matteo Andri al piano (o vin fevelât dal progjet su La Patrie di Avrîl, ndr). Ancjemò a Tumieç, ai 31 di Avost, al vignarà presentât il Cantîr de Art, che al met dongje i miôr zovins strumentiscj a flât dal Friûl. Tierç apontament a Tumieç cu la None Sinfonie di Beethoven, ai 4 di Setembar, interpretade dal Côr F-VJ insiemi de Orchestre di Padue e dal Venit. I tocje dopo a Paulâr, ai 7 di Setembar, cui clavicembals antîcs restaurâts dai Fradis Leita di Prât di Cjargne, sunâts dai doi furlans Alberto Busettini e Michele Bravin. Finâl di rassegne ai 9 di Setembar, cu la version di Czerny dal Requiem di Mozart, direzût dal mestri Eddi De Nadai. La Cjargne no mancje mai di sorprendi! ❚
✒ Alessio Screm

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +