Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

FURLANS, DIGJITAIT FURLAN – CABLÂT & CONTENT. Leture continue de Bibie, event di popul: ancje di chel de Rêt

............

O stavi pensant a ce scrivi te rubriche, la intenzion e jere chê di tornâ a contâ di Facebook (chi di nô “il Muselibri”), che come che o disevi chê atre volte e je une realtât avonde vivarose, fevelant di marilenghe su la Rêt. Magari alc sui grups e lis pagjinis in lenghe furlane plui curiôs e visitâts, magari alc su cui che a nivel informatîf lu rive a doprâ miôr, magari contant cui che lu dopre miôr a nivel di infomazion. Dute robe un tic di studiâ e di sielzi cuâl proponius: par chei che a son dentri par fâ il pont, par chei che no lu balinin par contâi alc di chel che al sucêt. Ma il Muselibri al è soredut il cori imediât in timp reâl di fats, opinions, segnalazions (Giorgio Jannis sul so “licôf digjitâl” sigûr al cjatarès une definizion plui ponderose). E chel che al è sucedût te prime part di Avrîl mi è vignût fûr di chês pagjinis in maniere clare e fuarte. Al jere chel l’argoment, la robe che e steve sucedint su Facebook e su internet e che si veve di scrivi: la leture continue de Bibie.
Il Muselibri si è jemplât di coments di int che e à partecipât ae leture cun “status” (cussì si clamin lis frasutis che si scrivin) di grande partecipazion. Ve chi dome cualchi esempli:
«No rivi a cjatâ lis peraulis. Come se un atim al fos cence timp».
«O ai let îr di sere un dai tocs plui biei de Bibie, chel che al cjante l’amôr eterni e dongje di me e jere la persone che o ami che e à condividût cun me la leture; o ricuardarai chescj moments par simpri».
«Nô di Ruvigne si stats a 4 e miege di vuè a binore. Bielisime esperience. Mandi»
Cui coments, si cjatavin ancje fotos di int famose e semplice intant che e leieve, e filmâts dai variis servizis gjornalistics su la iniziative. Insumis, ancje il popul dai social network al è stât une spie de grande partecipazion di popul che e à stiçât la iniziative. Curiôs viodi che a àn let ancje amîs che no tu pensavis che a vessin partecipât ancje lôr.
E dentri di chest si olme ancje un altri sintiment: un tic di displasê pe ocasion pierdude di bande di chei che no àn partecipât, magari parcè che no i àn crodût, o parcè no si son iscrits par timp, o no podevin par impegns. Come cui che al sta scrivint.
Dree Venier

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +