Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

CULTURE – Il Richelieu furlan dai media

............

Federico Rossi al è un mestri. Ma ancje un mostri: Richelieu de politiche e de atualitât. Grand comis di convergjencis di programs e di partîts. Il so salot radiofonic al è une seconde cjamare regjonâl, provinciâl, comunâl, di cuartîr. Insome, dulà che al pues jessi un cavîl o une discussion, dulà che al nase odôr di sanc, lui al impastane une trasmission. Chest al è il Fidrì-pinsîr: che dut câs, che e ledi come che e ledi, la trasmission si à simpri di sierâ almancul cuntune intenzion di acuardi, cuntune conclusion. Su la taule dal studi, si discut cuasi di dut. Baste che al sedi seri. Mai alc di lizêr come i bai de istât o la mode furlane dal atom invier. Ma stino scherçant? Il so program no si intitule «Porta a Porta» ma «Gjal e copasse». Clâr: une metafore. Rossi apont al è il gjal: dut chei altris a son copassis. Lentis e convintis di fâ il lôr zûc. Invezit al è cualchidun altri che al tire i fîi.
La sô scrivanie a Radio Spazio e je sacre e inviolabil. In sô mancjance, no si sente nissun tal so puest. Plui ambide di dut però e je la sô rubriche personâl, un argagn eletronic di prime fature, che nancje Bill Gates si impense di vêle progjetade. Invidiade di ducj i coleghis. Li si cjatin i numars di artiscj, atôrs, parlamentârs, conseîrs e assessôrs, sindics, sotsegretaris e segretaris di Stât. Di istât al siere par feriis, ma nol va in vacance. Ai Colonos di Listize (l’agriturisim gjestît dal fradi) al lavore ancjemò pal so cartelon culturâl: dulà che si dibat e si discut ancje di istât, cuant che la politiche e la culture di solit a polsin. Se une dì o varai di scrivi la sô biografie no autorizade, le titularai: «Fidrì: une vite di dibatiments».
Di tignî tal iPod e di puartâ sot l’ombrelon, la colezion des sôs storichis gaffes in radio. Par esempli, cuant che, cualchi an za fa, al intervistà il Rabin di Triest su la Risiere di San Sabba. Fidrì al domandà trops che a jerin i ebreus culì «alloggiati». «Alloggiati? – si sintì rispuindi al telefon –. Guardi che non era propriamente un albergo, ma un lager!».
Fidrì al dopre cheste furbade cuant che i politics no vuelin rispundi aes sôs domandis scomodis e no si fasin cjatâ. Al clame i centralins e ju sbat in direte. Cussì aes malintopadis (si trate soredut di feminis) ur tocje ancje la part di jessi ruspiosis cun dut il Friûl, cence – al è clâr – savê di jessi in onde. Secjadis o disfatis di tante insistence, te maiorance dai câs a rispuindin: «Senta, le ho già detto che non c’è». Se e va ben, invezit, i puars radioscoltadôrs si sintin dutis lis sinfoniis imagjinabilis pe «metude in spiete».
A colin i governis e lis coalizions di ogni ent, ma Fidrì e la sô Copasse a restin simpri tal lôr puest. Murdoch, comprilu tu e puartital su Sky. La Copasse le puartarìn te poce di vie Glemone a Udin, di front di Sant Cuirin, cun buine pâs dai Verts, che il stes Fidrì al fo esponent e conseîr regjonâl dal 1988 al 1993. E ce fâ po dopo dal puar Tumin, so fedelissim inviât (ancje se strapaçât a ogni colegament)? Lu iscrivarìn di ufici al grup di Facebook «Chei che a fasin di dut par fâsi maltratâ». Dit fûr dai dincj, in solidarietât al inviât: prove tu, cjâr Fidrì, a jessî dai studis di Radio Spazio e a intervistâ la int al marcjât o pes stradis dal Friûl! Masse comut il salot di vie Trep. Chel plui radical chic dai Colonos no lu ai mai provât. Ancje se – ti visistu? – dispès mi sei auto invidât cence vê acet.
OSCAR PUNTEL

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +