Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Cors e regulis strentis pe integrazion dai migrants

Barbara Cinausero

Scrusignant jenfri gjornâi e notiziaris austriacs in rêt, mi soi intopade intune notizie di agjenzie no masse lungje e une vore resinte – dai 13 di Avost passâts – dade fûr suntun dai mensîi di atualitât politiche di plui grande tiradure a nivel nazionâl. O ai pensât ben di fândi un struc, stant che al è un cantin cetant atuâl ancje intes nestris realtâts regjonâls e nazionâl e – robe par me fondamentâl di cuant che o scrîf par chest gjornâl – cence sfuarçaduris ideologjichis politichis di cualsisei tindince, ma dal sigûr – secont la mê opinion – super partes.
◆ Chest al è impuartant massime in moments dificii o intrigôs dal pont di viste politic, come chei che nô e i nestris convicins o stin passant bielzà di plusôrs agns. Al è inmò plui impuartant cuant che l’argoment al cjape dentri mûts di fâ, ideologjiis, sintiments che a van putrop di là de politiche e si che duncje al è une vore malvualîf.
O fevelarai di migrants: no lu ai mai fat par dret fin cumò, juste ben par sghindâ interpretazions ideologjichis. Cheste notizie mi somee però zovevule tant che sugjeriment di riflession par ducj, di cualsisei part politiche.
◆ Dal 2017 in Austrie ducj chei che a àn il titul di “rifugjât” o ben di “beneficiari di protezion sussidiarie” a scuegnin firmâ un acuardi di integrazion. Cussì si impegnin a frecuentâ i cors di lenghe todescje, che par altri a esistin bielzà e che a previodin un esam finâl obligatori par ducj chei che a vuelin fermâsi e lavorâ sul teritori austriac. Cun di plui – e cheste e je la part pardabon gnove – a seguî “cors sui valôrs”. Il Font Austriac pe Integrazion (ÖIF), che al saponte e al supervisione chescj cors, al spieghe che a coventin par imparâ lis regulis plui impuartantis pe convivence sociâl in Austrie. Intal program, di fat, a son cjapâts dentri temis di grant pês par ognidun – soredut par chei che a vegnin di puescj là che no si cognossin ni pôc ni trop – sicu la paritât fra om e femine, il concet di democrazie, il principi di legalitât; a dut chest, si zontin ancje notiziis su la vite di ogni dì, tant che il sisteme scolastic e chel sanitari, il funzionament dai ospedâi, il rapuart cu lis istituzions, lis domandis e la compilazion di documents, par rivâ fin aes regulis su la racuelte dai refudums.
◆ Par cumò, ogni rifugjât al à un oblic di frecuence di vot oris, ma de prossime Sierade a saran cetant incressudis, cu la introduzion di altris modui didatics obligatoris, che a tocjaran il mût par fâ une domande di assunzion, ma ancje visitis vuidadis a datôrs di lavôr. Cun di plui in chescj cors, par fâ cognossi i valôrs sociâi, si batarà dûr su la oportunitât par ognidun di impegnâsi intal volontariât, che ben si intint tant che prestazion sociâl sore nuie, cun chê che “dâ e vê” e podedi lâ a pro dal ben di ducj.
◆ A chei che a ciraran di sghindâ i cors ur saran ridusudis cetant lis indenitâts sociâls, salacor ancje chês minimis. Il procès di integrazion di ognidun al vignarà marcât e controlât in maniere continue midiant di une “bancje di dâts pe integrazion”, colegade cui Länder federâi e cui uficis locâi dal lavôr (AMS). ❚

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +