Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

ATUALITÂT – Tornâ te tiere dai nonos

............

Il balet argjentin "Danzas Italianas Alegrîe" di Colonia Caroya
Il balet argjentin

Ai 16 di Avost il balet di “Danzas Italianas Alegrîe” di Colonia Caroya, in Argjentine, al è rivât pe seconde volte in Friûl dopo di 17 agns de prime visite. Ma la emozion e je stade compagne che intal 1994, parcè che la plui part di zovins dal balet e jere la prime volte che a vevin ocasion di cognossi la Patrie dai nonos.
Il motîf al è stât la danze tipiche furlane che dal 1982 il grop focloristic de nestre citadine al bale. Cussì chest an e je rivade la oportunitât di presentâsi intal Festival dai Cûrs di Tarcint che al è un apontament mondiâl par dut la culture che al met adun, intune idee di rispiet des tradizions dai popui, dulà che si vîf une esperience masse biele par cognossi int di dutis lis nazions.
Dopo de setemane dal festival, il balet al è stât ricevût de citât di Glemone, che e je une impurtante par dute la int di Colonia Caroya, parcè che une grande part dai imigrants fondadôrs dal nestri paîs jerin glemonàs. Par esempli, plui voltis al è sucedût che tantis personis a domandassin a diviers di nô il nestri cognon e informazions su la nestre famee: Londero, Copetti, Cargnelutti e altris cognon a son tipics sedi di Glemone sedi di Colonia Caroya.
La permanence e je lade indevant cu la pussibilitât par noaltris di cognossi altris comuns e citâts dal Friûl, come Sant Daniele, Sauris, Grau, Sant Zorç dal Noiâr, Udin, Cividâl e altris. Cun di plui, une volte partîts, o vin vude ocasion di visitâ ancje Vignesie, Rome, il Vatican, Pise e Florence pe lôr impuartance storiche, ma di sigûr la nostalgjie dal Friûl no nus à mai lassâts parcè che in Friûl la int nus à dât ospitalitât de int e o vin passâts zornadis a la scuvierte de culture e de tradizion, ma soredut parcè che in Friûl o vin lis nestris lidrîs e chi e je la tiere dai nonos e dai bisnonos di Colonia Caroya.
Marcos Goy

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +