Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Ma parcè pe Cgil cjacarial dome e simpri Belci?

............

Ma ce vino fat di mâl noaltris furlans al segretari regjonâl de Cgil, il triestin Belci? No passe dì che nol cjati une cualsisedi scuse par dânus cuintri, ancje cuant che nissun i domande nuie.
Ultime, chê altre dì a un congrès da so sindacât. Il biel om al à dite: “Quanto alla nostra posizione nella vertenza Latterie, puntiamo solo a difendere l’occupazione e un patrimonio del Friuli. Lo stesso obiettivo che ci ha guidato quando abbiamo sostenuto l’elettrodotto Udine-Redipuglia, l’esigenza di una messa in rete delle due università, non a scapito di quella di Udine, ma nell’interesse del diritto allo studio. Riguardo alla lingua friulana, crediamo che l’obiettivo prioritario, più che la giusta salvaguardia del friulano, sia la difesa del lavoro friulano”.
Duncje, par lui, lis sieltis de Cgil su eletrodot, universitât e lenghe a son justis, ven a stâi che al è just fâ l’eletrodot, meti dongje la universitât di Udin a chê di Triest, e po dopo che la lenghe furlane e à di jessi pupilade, ma prin al ven il lavôr.
Ce jesuite!
Par lui e par tancj di lôr al è simpri alc che al ven prime dal furlan.
O fevelìn di furlan a scuele e lôr a tabain di inglês, o fevelìn di mestris e di didatiche, e lôr si metin a fâ i conts di trop che al coste e se al è miôr spindi chei bêçs intune altre maniere.
Noaltris o pensìn a difindi la tiere dal ciment, lôr a gjoldin dome se cussì si clame un centri comerciâl dulà che si sistemin lis Coop, o se si plantin i pilons de Terna.
Ma chest lu savìn di timp. Chel che no capìs ancjemò al è parcè che cuant che si fevele di Friûl e furlan, pe Cgil al à di intervignî dome e simpri lui, che al è triestin.
I câs a son doi: o no si fide dai siei sindacaliscj furlans o al pense che a sedin ducj gnognos. ❚
✒ L’om di Buri

L’EDITORIÂL / La multiculturalitât e valorize il grant e il piçul

Zuan Marc Sartôr
Belle époque. Un student di Gurize al viaze cul tren dilunc la Südbahn (la Ferade Meridionâl, di Viene a Triest). Al torne a cjase dopo agns di studi inte universitât de capitâl imperiâl. Al à frecuentât la preseade facoltât di fisiche, là che si davuelzin lis prestigjosis lezions dal professôr Jožef Štefan, il famôs fisic […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / LA PATRIE DAL FRIÛL AL SALON DAL LIBRI DI TURIN

Walter Tomada
Dai 19 ai 23 di Mai no steit a cirînus, noaltris de “Patrie”: no sarin in Friûl, ma inaltrò.◆ No, no lìn in esili. Pal moment, jessi “furlans che no si rindin” nol è ancjemò une colpe. Salacor lu deventarà, ma pal moment o podin jessi “libars di sielzi” di lâ in “mission”. Une mission […] lei di plui +

L'editoriâl / Macroregjons, une oportunitât di racuei

Alessandro Ambrosino - Graduate Institute, Gjinevre
Lis strategjiis macroregjonâls a son la ultime “invenzion” UE par favorî la cooperazion teritoriâl. Trê di cuatri si incrosin in Friûl Intai ultins agns, la Union Europeane si è sfuarçade in maniere vigorose di vignî dongje di plui ai citadins e – su la fonde di chest cambi di rote – e à ricognossût une […] lei di plui +