Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Luigi Berletti, l’aniversari di un editôr musicâl furlan

Alessio Screm
Place Contarene di Udin da une stampe di Luigi Berletti de opare di Luigi Filippi

Chest an a colinin i 140 agns de nassite di un che forsit nissun si impense di lui. Editôr musicâl e litograf, nassût a Udin ai 8 di Jugn dal 1804 e muart a Napoli ai 20 di Jugn dal 1882, Luigi Berletti al veve un negozi di libris in chê strade che cumò si clame vie Cavour, tacant la sô ativitât di editôr cun publicazions di caratar religjôs. Al è stât il prin in Friûl a introdusi la tecniche de litografie in tipografie, e al è midiant di lui che vuê o podìn inmò amirâ lis stampis e lis taulis dissegnadis di Moro, Codecasa, Giuseppini, Filippi e altris, cu lis bielis viodudis des nestris valadis.
◆ Al è tacant dal 1854 che si fâs indenant come editôr di musiche stampade: grande e jere la domande di bande di corâls e societâts filarmonichis, e duncje al à tacât a stampâ notis dentri dai pentagrams. Al à editât par esempli l’oratori “La resurrezione di Cristo” di Jacopo Tomadini, opare di pôc ripresentade di bande dai Zovins Filarmonics Furlans a Udin e Codroip. Il fi di Luigi Berletti, cjapant dal pari, al veve ancje slargjât la ativitât a Florence, che però e à durât pôc, e duncje al è tornât indaûr a editâ musiche in Friûl. Tal 1867 si pues segnâ la date uficiâl de nassite de editorie musicâl Berletti, in ocasion de esposizion artistiche industriâl a Udin, cuant che pari e fi a àn ricevût un ricognossiment impuartant pe cualitât dai lôr lavôrs.
◆ Tal 1869 Berletti pari al à viert ancje une biblioteche ambulante pe leture de musiche, une invenzion tant stravagante che di ciert e à contribuît ae divulgazion, ae cognossince e ae pratiche de leture di musiche ca di nô.
◆ Tante la musiche che al à stampât, di ogni gjenar: vocâl, par piano e varis struments, romanzis, musiche di cjamare, par bande, côrs, musiche sacre e profane, tant di jessi domandât ancje tal forest, creant sinergjiis cun altris editôrs come Bolis di Bergamo, Bazzani a Trento, Trebbi a Bologne, Del Moro a Livorno e altris. La decjadence e je scomençade tal 1871, tant di cedi une buine part dal so catalic, di cuasi mil numars, par sierâ la dite dal 1879 e ritirâsi a Napoli tal 1881, murint puar doi agns dopo. Tancj i autôrs talians che al à editât, e tra i furlans si ricuardin: Adami, Bodini, Candotti, Caratti, Casioli, Centazzo, Comencini, De Bresciani, Facci, Franceschinis, Marchi, Pietro, Polanzani, Tomadini, Verza, Vieri. Tant famose la publicazion dai “Salmi” di Benedetto Marcello in dodis volums, publicâts tra il 1868 e il 1869. Tancj siei lavôrs a son stâts ricjapâts de note cjase editore Ricordi di Milan. Ancje Luigi Berletti al è un furlan di tignî di cont. ❚

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +