Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

Si insiorin i laboratoris dal “Solari”

Piero Cargnelutti

Al cres e si insiore di tecnologjie il laboratori “Legno Lab 4.0” inviât alì dal “Isis Fermo-Solari” di Tumieç. L’istitût scolastic cjargnel al à podût comprâ une “Tenotatrice-mortasatrice CNC”, o ben une machine tenonadore e di incàs che e permetarà di inzornâ inmò di plui lis ativitâts didatichis tal setôr dal len e di trasmeti ai students lis competencis sul flus di lavorazion automatizât, che si zontin a chês acuisidis midiant dal studi des lavorazions artesanâls tradizionâls. L’invistiment al è stât pussibil in graciis dal contribût de Fondazione Friuli, de Regjon cul Fonts Sociâl European, e cu la poie di Confindustrie Udin, adun cul lis organizazions teritoriâls di Cgil, Cisl e Uil midiant dal font “Solidarietà Montagna”. L’invistiment al è stât puartât indenant dopo di une atente analisi dal procès produtîf in colaborazion cu lis aziendis dal teritori.
◆ La “Tenotatrice-mortasatrice CNC” e je un machinari che al è dedicât ae realizazion di lavorazions di componentis in len pe fabricazion di antinis, elements di cjadreis, e plui in gjenerâl di furniduris. Il laboratori “Legno Lab 4.0” al è stât inviât alì dal istitût “Isis Fermo-Solari” intl scolastic 2017/2018 cuntun prin centri di lavôr CNC acuisît in comodât. Di chê volte, la scuele cjargnele si è impegnade a cjatâ fûr gnûfs fonts di invistî e tal zîr di pôcs agns al è deventât un laboratori di marangon dal futûr, cul acuist di une see circolâr programabile, e une toupie (une specie di fresadore verticâl) programabile a arbul inclinabil. Il laboratori al è stât pensât e progjetât cuntune linie di produzion complete che e permeti ai students dal setôr dal len di sperimentâ in maniere concrete lis fasis di lavorazion di un procès complet, de programazion a computer ae prototipazion e realizazion in machine. La idee di fonde dal laboratori e je chê di ricreâ, midiant dal acuist di machinaris industriâi, lis cundizions lavorativis che i arlêfs dal Fermo-Solari a cjataran tes aziendis dal setôr une volte jentrâts tal mont dal lavôr. ❚

Libris simpri bogns / Emilio Nardini, “Par vivi”, Udin, 1921

Laurin Zuan Nardin
“Apene finidis di lei lis poesiis dal cont Ermes, il dotôr Cesare, fra i batimans dal public, al si ritire daùr l’uniche quinte preparade a zampe dal… palc scenic. Ma, pal bessologo, che il devi recità il brâf atôr di san Denel, Giovanin Tombe, ‘e ocòr une scene, e il dotôr Cesare la proviot cussì:…” […] lei di plui +

Interviste / Numb il cjan scjaladôr (e il so paron Thomas)

Dree Venier
Di un probleme ae çate al record in mont: interviste cun Thomas Colussa, che cul so Numb al sta pontant al record di altece lant sul Mont Blanc O vevi za intervistât Thomas Colussa, 40 agns, un pâr di agns indaûr. In chê volte al jere un “furlan a Milan” e al faseve il personal […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / La identitât e ven dai zovins

Walter Tomada
Une zornade di incuintri pai Conseis dai Fantats Al à fat scjas il senatôr Roberto Menia che al à declarât di volê gjavâ il furlan de scuele e dal ûs public. Al jere di un pieç che nissun rapresentant des istituzions al pandeve clâr di volê scancelâ lis normis di tutele, ma salacor a son […] lei di plui +