Sfuei Mensîl Furlan Indipendent
Archivi de Patrie

APONTAMENT. Ricjatâsi a Aquilee

............

La ocasion di cjatâsi, come ogni an par fâ memorie dai Sants Ermacure e Fortunât, al puarte a meti adun uns pocjis di riflessions, di struc, di ce che si à vût fat te suaze dal grop di Glesie Furlane e di ce che si à voie di podê fâ di chi a pôc. Un moment da pît de messe par dâ sens a un avôt che al cjale ancje fûr de glesie. Par vôs di pre Tonin Cjapelar si à ricuardât la publicazion cul jutori de Provincie di Udin, da la riedizion di “Eutanasie di un Patriarcjât” di pre Toni Beline e dal stes autôr, “Rogazions”. Cun di plui, La Patrie dal Friûl e à coeditât il DVD interviste, realizât di Video Tele Carnia, fat a in ocasion da la jessude publicazion da “La fabriche dai predis” tal 2000. Il Dvd al jere stât presentât in ocasion dai 5 agns de muart di pre Antoni. Ce che al è ator di chestis publicazions e je une schirie di conferencis cun diviers esperts tignudis dulinc dal an a Vençon. In prospetive di ce che al vignarà denant, si pense a une traduzion par inglês di “Il Pastore di Aquileia” opare monumentâl di Gabriele Pelizzari che al coment e al sclarìs il significât dai mosaics de aule sud de Basiliche Mari di Aquilee. Une maniere par pandi tal mont inglês e no dome, il valôr culturâl, storic e teologjic che o vin chenti. E vignarà ristampade ancje la racuelte di cjants “Hosanna” lade esauride di un pieç e ancje doi lavôrs passâts di pre Toni: “Fortunât il popul che il Signôr al è il so Diu” e “Sul at di voltâ pagjine”.
Al è stât ancje il moment di ringraciâ ducj dal grant event finâl da Bibie, e dal fat, sperìn decisîf par dâ un sburt a la aprovazion dal Messâl roman par furlan, de istituzion de Comission pe Traduzion dai Tescj Liturgjics, indulà che al fâs part ancje pre Loris Della Pietra che al à presiedût la messe in basiliche chest an. Al è stât ricuardât ancje l’apontament seguitîf, previodût a Vençon cu la messe in memorie dal Patriarcje Bertrant la prime domenie di Avost.
LIS PERAULIS DI PRE LORIS_ Chest an pe messe pal Avôt dal Friûl, al à presiedût il trop di predis pre Loris Della Pietra che te omelie al à puartât in evidence il concet di martiri, partint dai sants Ermacure e Fortunât, come sielte dissidente di ce che al pararès normâl acetâ. Il riferiment al jere a lis logjichis dal podê, cuintriponudis a chês pandudis dal Vanzeli. Une storie che e je presinte ancje vuê e che ancje lis lidrîs de glesie di Aquilee a pandin e a son buinis di fevelâ a un popul che di simpri a cjale a chel mût di jessi glesie e che si contrapon ai modei di vuê dispès passâts da la massificazion de television, indulà che chei che si clamin reality show o fiction a àn, ta la lidrîs stesse da lôr definizion, un savoltament de realtât.
DIRETÎF DE “PATRIE DAL FRIÛL”_Juste dopo de Messe, intant che si tignive il ghiringhel di Glesie Furlane li dal ristorant “Ai Patriarchi” di Franco Mattiussi, la Clape di Culture “Patrie dal Friûl” e clamave adun il prin diretîf elet de assemblee davuelte a Vilegnove ai prins di Lui. I cinc components dal
diretîf a vevin chê di definî lis incarghis, che
par chest trieni a son: pre Roman Michelot (President) e Remo Cacitti (Vicepresident), Milvia Zuttion, Sandra Ovan e Christian Romanini (Conseîrs).
Il President riconfermât pre Roman al à ringraziât no dome il consei pe fiducie, ma ancje ducj chei che ta chescj agns, tant che components di redazion, sostignidôrs, abonâts e simpatizants, a àn dât e a continuin a dâ une man al nestri mensîl “La Patrie dal Friûl” «A son moments dificii – al à dit pre Roman – e, come che al dîs ancje il Vanzeli che o vin scoltât vuê in Basiliche, “si salvarìn dome cul tignî dûr”, cu la buine volontât di tant int che nus sta dongje e nus dâ la fuarce par continuâ a contâ il Friûl cuntun voli plui furlan e furlanist». ■
Mauro Della Schiava

L'EDITORIAL / Preâ par furlan al è onôr e no pecjât

Walter Tomada
Jo no jeri ancjemò nassût cuant che pre Checo Placerean al tacave a voltâ il Messâl par furlan. A son passâts passe 50 agns e i furlans no àn ancjemò plen dirit, pe Glesie di Rome, a preâ inte lôr lenghe. La Conference Episcopâl dai Talians e à mancjât, ancjemò une volte, di fâ bon […] lei di plui +

Gnovis / Acuile sportive furlane

Redazion
Joibe di sere aes 6 intal Salon dal Popul dal Palaç da Comun di Udin si tignarà la cerimonie di consegne de prime edizion dal premi ACUILE SPORTIVE FURLANE, un gnûf ricognossiment che al met dongje il valôr dai risultâts sportîfs ae cussience identitarie che i campions furlans di ogni sport a son bogns di […] lei di plui +

Gnovis / Brâf Agnul! La to vôs e fâs onôr al Friûl

Redazion
O saludìn cun braùre e emozion il Premi Nonino Risit d’Aur che al è stât assegnât a Agnul Floramo, un inteletuâl di gale che i letôrs de “La Patrie dal Friûl” a cognossin di agnorums in dut il valôr des sôs ideis: difat al à scrit sul nestri gjornâl centenârs di articui e cun nô […] lei di plui +

L’EDITORIÂL / Parons vecjos e gnûfs de informazion

A i 24 di Mai dal 1946, juste trê mês dopo che pre Bepo Marchet e Felix Marchi a vevin fondade “La Patrie dal Friûl”, un grup di industriâi triestins al à screât a Udin un gjornâl cuotidian clamantlu “Messaggero Veneto”. In chê volte Carlo Tigoli, il diretôr, e ducj chei che lu àn finanziât, […] lei di plui +